Utente 441XXX
Gentili medici non so se è questo il genere adatto di locazione per chiedere questo quesito, leggo pronto soccorso quindi penso possa andare bene.
Ho mia madre affetta da problemi psichiatrici e dopo aver tentato di calmarla in uno dei continui momenti della sua vita in cui ha visioni e paranoie che susseguono difficili battaglie, in una di queste imprese lei dice che è andata al pronto soccorso per dire che si è agitata per colpa mia e si è fatta lasciare un certificato, è possibile questa cosa? Ha una validità nel tempo che scade? Essendo in una bruttissima patologia è pericoloso qualsiasi cosa abbia da scagliare contro qualcuno quando è nella fase cattiva, se ho sbagliato sezione sarebbe molto gentile se mi aiutaste a scegliere la sezione alternativa.
Grazie in anticipo, buon lavoro.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

è certamente possibile che una persona si rechi in un Pronto Soccorso e renda delle dichiarazioni ai sanitari che la sottopongono a visita.
Tali dichiarazioni vengono riportate nell'apposita sezione del registro delle visite.
Tuttavia le norme sulla riservatezza impongono che il contenuto del registro non possa essere rivelato ai non aventi diritto.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]