Utente 317XXX
Ho fatto domanda all INPS per l assegno triennale categoria IO con la seguente diagnosi: Cardiopativa ischemica post infartuale trattato concon angioplastica coronarica primaria.
Cardiopatia ipertensiva.
Blocco di branca sinistra.
Classe NYHA II/III, Funzione sistolica con EF 44%.
Sindrome ansioso depressiva reattiva con intense somatizzazioni- sindrome da iperattività dell'unità motoria. Otosclerosi:
Ipoacusia di lieve entità a destra e mista a sinistra di entità medio/grave.
Deficit ventilatorio restrittivo di grado moderato-esiti di splenectomia per piastrinopenia autoimmune.
Volevo chiedere un parere in merito se ci sono i requisiti per ottenere l assegno.
Grazie per una eventuale risposta .

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,
la concessione dell'assegno di invalidità ordinaria INPS (Ex Legge 222/84, art. 1), presuppone requisiti contributivi e requisiti sanitari.
Quest'ultimo aspetto risulta definito dalla "riduzione della capacità lavorativa in occupazioni confacenti alle attitudini a meno di un terzo".
E' quindi indispensabile, onde poter risponderLe, conoscere non solo l'elenco delle infermità, ma soprattutto quali sono le Sue attitudini lavorative, e quali le occupazioni a queste confacenti.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 317XXX

Buonasera
Purtroppo ho perso il lavoro nel 2015 e attualmente sono in mobilità
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

mi spiace per la Sua condizione, tuttavia quello che Le chiedevo di indicare non sono le "attività lavorative", ma le "attitudini lavorative", vale a dire quali attività Lei sia in grado (per acquisizioni teorico-pratiche, formazione e stato psico-fisico) di effettuare proficuamente ed in modo confacente, anche se al momento non è in attualità di lavoro.
Ciò costituisce il paramentro di riferimento per la valutazione della eventuale perdita di capacità lavorativa.

Infine, come Le facevo presente, inoltre sono necessari requisiti contributivi (orientativamente, almeno 5 anni di contributi. di cui almeno tre anni negli ultimi 5).

Ancora Distinti Saluti.

Distinti saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 317XXX

Buongiorno Dottore,
Ho capito, la ringrazio molto è stato gentilissimo.
.