Utente 776XXX
Vorrei chiedere cortesemente ai gentili medici se il 90% di invalidita civile ottenuto da mia moglie in commissione di accertamento di prima istanza sia corretto.Mia moglie (eta 50 anni) è stata operata per carcinoma lobulare infiltrante moderatamente differenziato di cm 1,4 cm con ampia escissione al seno destro ed,in seguito,ad intervento di dissezione ascellare per linfonodo sentinella positivo.Sta affrontando chemioterapia (6 cicli)ed in seguito,dovrà sostenere un mese di trattamento radioterapico.I dati dell'istologico sono UICC:pT1c,G2,N1 (mi)(sn).Er 1D5:indagine positiva 85% Pgr 1A6:indagine positiva 80%. Ki 67:12%.Preciso che mia moglie ha già un riconoscimento come persona con handicap grave (disturbo ossessivo compulsivo in trattamento psicofarmacologico presso centro igiene mentale)con 60% di invalidità.
Ringrazio di cuore per la vostra disponibilità.

[#1] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
non è ne' giusto, ne sbagliato. E' ..inutile.
Il 90% da gli stesi vantaggi del 100 per cento ai fini economici (se susistono le condizioni sociali).
Hanno usato il codice 9325 , ma se lo hanno fatto esso ha un valore fisso 100.
Credo piu' probabile che il tumore sia stato operato qualche anno fa ed allora al codice 9323 (70%)sia sato aggiunta qualche altra patologia che ha condotto al valore 90.
Mi dica come stanno le cose
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#2] dopo  
Utente 776XXX

Grazie,Dr. Funicello,per il suo interessamento.
Mia moglie è stata operata il 17/09/08 con intervento di ampia escissione della lesione (Cr B5)e biopsia del linfonodo sentinella.Il 22/10/08 veniva avviata ad intervento di dissezione ascellare destra (presenza di micrometastasi del linfonodo sentinella).Attualmente sta affrontando 6 cicli di chemioterapia con,in seguito,un mese di radioterapia.
Già riconosciuta come persona con handicap grave in data 30/06/05.Invalidità civile al 60% in data 03/03/99.
Dispensata dal servizio (dipendente dello stato)mediante L.335
Esame obiettivo (della comissione di prima istanza):
Buone condizioni generali;deambulazione autonoma.In cura presso CIM.Intrattamento psicofarmacologico continuativo con il quale riferisce labile compenso(riacutizzazioni in conseguenza dell'interruzione della terapia);lucida,collaborante,orientata;tono umore depresso.Cicatrice chirurgica mammella dx e cavo ascellare dx.
Documentazione acquisita:
cert.curante,dim. osp.,scintigrafia.
Diagnosi:
Disturbo ossessivo compulsivo in trattamento psicofarmacologico.ADK mammella dx trattata con nodulestomia e svuotamento ascellare DX in trattamento oncologico (CMT e RT).-PT1,G2,N1.
La commissione certifica che,ai sensi delle leggi e decreti:
30.3.71 n.118 e suc mod
9.3.06 n.80
Il richiedente è riconosciuto:invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ai 2/3 (L.118/71): 90%
Da rivedere fra 12 mesi.
Ringrazio di nuovo per la sua attenzione




[#3] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
non sono d'accordo assolutamente per me 100% al settembre 2011 e poi si vedrà
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#4] dopo  
Utente 776XXX

Grazie per la sua risposta.Posso chiedere come ottenere questa percentuale di invalidità?E perche non è sata concessa subito evitando di mettere in difficoltà delle personne già colpite da questi gravi problemi.
Ringrazio ancora di cuore della sua sensibilità e disponibilità.

[#5] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
faccia ricorso o domanda do aggravamento, ma si faccia seguire da un medico legale esperto in inv civile
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#6] dopo  
Utente 776XXX

Grazie per il consiglio e la sua disponibilità

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Concordo sulla percentuale d'invalidità complessiva del 100% con revisione a 2-3 anni. Si rivolga ad un patronato per il seguito.

Dr. M. Golia - medico legale e del lavoro - Brescia
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona