Utente 115XXX
Salve, ho subito un tamponamento la prima settimana di questo mese.
All'inizio avevo mal di schiena dove ho preso il colpo in basso e non al collo e oltrettutto ero seduta un po' di lato per una mia cattiva postura. Vado al pronto soccorso solo di sera perchè ho cominciato ad avere giramenti e come
scosse elettriche al collo. Al pronto soccorso mi hanno liquidata
dicendomi di prendere antidolorifici perchè giravo il collo "splendidamente".
Non ho avuto dubbi sull'analisi, ho tenuto dei forti mal di testa per
una settimana senza a riuscire a leggere o guardare in basso, poi stavo
meglio e sono andata dal medico, mi ha detto di fare un rx della zona
cervicale e poi la visita fisiatrica. L'rx andava benissimo e due giorni
prima della visita fisiatrica ho avuto un anticipo del ciclo di 10 giorni
e ho passato la notte a vomitare a cui ha seguito una colite. Ero molto
restia a fare la visita fisiatrica, il dolore alla schiena era lieve
piuttosto stavo male per lo stomaco e debole per il digiuno. La fisiatra
però mi ha lasciata stupefatta, mi ha detto che ero contratta e avrei
dovuto mettere il collare, che era tardi per darmelo e mi ha detto di
fare tre cicli di fisioterapia. Oltrettutto che i miei problemi di
stomaco erano sicuramente legati al trauma. Dall'assicurazione ho avuto
una brutta sorpresa, probabilmente grazie al foglio del pronto soccorso
non mi verranno rimborsate le spese mediche, è davvero così? in tutto
con i cicli di fisioterapia spenderò 200 euro, lasciando perdere i danni
che può avermi causato non portare il collare. Può un'analisi sommaria
del pronto soccorso essere decisiva per non avere neanche il risarcimento
delle spese mediche effettuate?
oltrettutto la fisioterapia può supplire al mancato uso del collare e recuperare i mal di testa che mi capitano dall'incidente? Infine, devo fare qualche accertamento ginecologico o allo stomaco per esser certa di non aver subito danni anche a quel livello?
Vi ringrazio per la possibilità di esporre i miei dubbi,
cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

1) non ha importanza il fatto che non abbia messo il collare; recenti studi di clinical evidence dimostrano che è più utile una mobilizzazione precoce e una ripresa rapida delle attività, mentre di utilità non determinata sono le terapie fisiche (TENS, caldo-freddo, collari e cuscini speciali) e i trattamenti farmacologici.
Perciò, il non avere portato il collare non le ha causato alcun danno.

2) può succedere che dopo un trauma vi sia una temporanea alterazione del ciclo mestruale (nel suo caso, si è trattato di un anticipo). Non ho elementi per suggerirle o meno una visita ginecologica di controllo; per questo, deve consultarsi con il suo medico curante.

3) non riesco a capire perchè non le debba essere rimborsata la spesa per la fisioterapia, considerando che questa le è stata consigliata da un fisiatra.
Anche se per i trattamenti di fisioterapia non è stata determinata scientificamente una effettiva utilità, si tratta pur sempre di terapia che le è stata prescritta da specialista.
Peraltro, non mi specifica se si è in ambito di RC Auto o di polizza infortunistica; nel primo caso, non dovrebbero esserci problemi nel rimborso di tali spese, nel 2° caso bisognerebbe vedere le condizioni di polizza.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it