Utente 124XXX
Spett.le medicitalia.it sono un operatore sanitario e lavoro presso una struttura privata, un centro di riabilitazione per disabili. Il giorno 2 agosto 2009 ho avuto un incidente sul lavoro e sono entrato in contatto con il sangue di un paziente. Ho fatto una relazione alla direzione medica per iscritto, la quale mi è stato timbrata e firmata. La mia domanda è la seguente: nel momento in cui tra un mese o più risultassi positivo all'epatice C o B quale sarebbe l'iter da seguire? Ho sentito un po qualche membro dei sindacati ma sono un po confusi ed è per questo che mi rivolgo a voi esperti.

[#1] dopo  
Dr. Maria Assunta Pasquarelli

24% attività
4% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente,intanto va inoltrata subito la segnalazione all'Inail, con apposito certificato medico rilasciato da struttura pubblica, ove si sottoporra' anche a prelievo ematico per markers epatite e HIV, in modo da "fotografare" la situazione allo stato ed avere modo di comparare gli esami eventualmente ripetuti tra qualche mese.
Spero di esserle stata di aiuto.
Dr. maria assunta pasquarelli