Utente 139XXX
Gentili dottori,
mia moglie è stata sottoposta a tiroidectomia totale a ottobre 2009. Questo a causa di alcuni noduli presenti alla tiroide classificati come thy 3 in seguito ad agoaspirato ed esame citologico.
Successivamente alla tiroidectomia, con l'esame istologico è stato diagnosticato un carcinoma papillare di circa 14 mm.
Il nostro endocrinologo ci ha consigliato di fare una scintigrafia total-body allo iodio 131 previa ovviamente visita specialistica con un medico della medicina nucleare. Ho letto che questa scintigrafia comporta una preparazione alquanto "fastidiosa" in quanto comporta l'interruzione della terapia con "eutirox". Ho letto anche che alcuni centri utilizzano il Thyrogen in sostituzione a questa "preparazione". Ho telefonato a diversi centri in Italia per chiedere informazioni a riguardo. Dove sono riuscito a parlare con un medico mi è stato detto che il thyrogen viene usato solo in casi particolari con problemi di salute dato il costo eccessivo di questo farmaco.
Vorrei gentilmente sapere da voi se in Italia esiste qualche centro dove viene utilizzato il Thyrogen a prescindere dai problemi di salute del paziente.
Con stima. Grazie a chi mi vorrà rispondere.

[#1]  
Dr. Domenico Russo

32% attività
0% attualità
12% socialità
CASORIA (NA)
CAPUA (CE)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
gentile utente,
ha letto e riportato tutto per bene. Effettivamente l'uso del Thyrogen è riservato a casi selezionati. Può provare a rivolgersi al prof. Tommaselli presso l'istituto nazionale dei tumori Fondazione Pascale di Napoli.
Comunque la preparazione, con la sospensione del trattamento con la levotiroxina, è meno fastidiosa di quanto possa credere, soprattutto in virtù del fatto che sua moglie ha subito l'intervento da poco tempo.
Saluti
Dr. Domenico Russo
endocrinologo