Utente 134XXX
Oggi ho ritirato il referto della scintigrafia alla tiroide di mia madre di 72 anni. Dice: Tiroide in sede, di dimensioni e morfologia regolare. Disomogenea e modesta riduzione della fissazione del radioanione sul parenchima ghiandolare. Conclusioni: Tiroide disomogeneamente ipofissante. Cosa vuol dire il referto? Mi devo preoccupare per quel nodulo che hanno controllato? Grazie per la risposta

[#1]  
Dr. Rodolfo Lanocita

36% attività
0% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
l'ipofissazione del radiocomposto può dipendere sia dalla presenza di uno struma multinodulare sia per la presenza di un ipotiroidismo. I dati della scintigrafia vanno quindi integrati sia con gli esami del sangue sia con i rilievi di un esame ecografico della ghiandola.

Cordialità,
Dr. Rodolfo Lanocita, Fondazione Istituto Nazionale Tumori - Milano

[#2] dopo  
Utente 134XXX

Per quanto riguarda l'ecografia le hanno riscontrato moltissimi noduli per questo l'endocrinologo gli ha prescritto di fare anche la scintigrafia. Mentre le analisi del sangue avevano qualche valore un pochino sballato ma senza far preoccupare più di tanto il medico. Siccome ho letto che la presenza di noduli "freddi" hanno la conseguenza di non far fissare il liquido di contrasto mi sono un pò allarmata. Visto il referto della scintigrafia secondo lei è preferibile fare anche l'agoaspirazione? La ringrazio ancora per la sua risposta

[#3]  
Dr. Rodolfo Lanocita

36% attività
0% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
La presenza di molti noduli, in genere sconsiglia l'esecuzione dell'agoaspirato, in genere si propende per un controllo semestrale-annuale dei noduli, riservando l'aspiato ad uno di quaesti che dovesse "particolarmente ingrandirsi" nel tempo.

Cordialità,
Dr. Rodolfo Lanocita, Fondazione Istituto Nazionale Tumori - Milano

[#4] dopo  
Utente 134XXX

La ringrazio veramente tanto. Mercoledì sentiremo quello che le dirà l'endocrinologo. Ancora grazie.