Utente 172XXX
Mio padre il 6 aprile 2011, dopo essere stato operato di carcinoma gastrico e dopo aver rilevato attraverso una TAC un "addensamento parenchimale nodulariforme di 10mm al lobo sinistro" ha eseguito una PET risultata negativa. I dubbi che ormai ci poniamo da giorni è che mio padre ha eseguito questo Pet, in particolare una TOF PET in un centro molto importante di Napoli, non voglio fare il nome, dove dopo solo 15 minuti dalla somministrazione del radiofarmaco a base di fluoro gli è stata eseguita la scansione. Ora pur chiamando al centro, ci hanno assicurato che sono sicuri dei loro dispositivi che entro 25 minuti riescono a catturare immagini "reali" della situazione, ma anche sul referto c'è scritto che la scansione è stata eseguita dopo 60 minuti dopo la somministrazione del radiofarmaco. Cosa ne pensate?E? da rifare l'esame?

[#1]  
Prof. Paolo Campioni

24% attività
8% attualità
12% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
La PET è una tecnica che vede male (o per nulla) cose molto piccole. Un nodulo da 10 mmm è difficilmente visibile con questo esame.
Ovviamente se si vede si può essere certi della diagnosi.
Se non viene visualizzato rimane il dubbio.
Ma in questo caso può essere di aiuto il controllo TC a breve distanza di tempo per vedere l'evoluzione delo nodulo (se cresce..., rimane invariato..., o scompare).
E nel caso di crescita un nuovo esame PET, una biopsia o altri esami consentiranno la diagnosi di certezza.
Prof. Paolo Campioni