Utente 240XXX
gent.mi medici
per cortesia chiedo un chiarimento:
tra pochi giorni dovrei fare una scintigrafia ventilo-perfusionale per sospetta embolia polmonare
Ho d dimero a 604 ed altri esami della coagulazione alterati, da un mese dolori che vanno e vengono alla zona dello sterno e improvvisa dispnea (come se i polmoni si fermassero di colpo. Essendo io allergica a numerosi mezzi di contrasto tra cui: gadolinio x la rmn, iodio, penicillina altri farmaci ed alimenti...ho paura di incorrere in allergia forte al contrasto per la scintigrafia
Ho letto che come contrasto si avvalgono di albumina umana marcata con tecnezio...essendo io allergica all'albume d'uovo, potrei avere problemi di allergia pure verso l'albumina del contrasto utilizzata per questo esame ? oppure l'albume non ci azzecca nulla con l'albumina ?
Grazie molte per un'eventuale risposta
Saluti

[#1]  
Dr. Antonino Restuccia

24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Gentilissima Sig.ra stia tranquilla.
Innanzitutto in medicina nucleare non si somministrano mezzi di contrasto ma radiofarmaci.
Le metodiche medico-nucleari ed i radiocomposti somministrati sono caratterizzati da enorme sicurezza.
Gli effetti indesiderati sono semplicemente aneddotici.
La quantità di macroaggregati di albumina iniettati è tale da non creare alcun problema.

Saluti
Dott.Antonino Restuccia
Dott. Antonino Restuccia

Per consulti prendere appuntamento via mail o cell.: Joppolo (VV) o CZ

[#2] dopo  
Utente 240XXX

La ringrazio tanto
Ora sto tranquilla
Un caro saluto