L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 995XXX
Salve, come già in precedenza detto e come si può vedere dalla mia scheda, soffrò di : 1) ARTRITE SIERONEGATIVA e 2) PIASTRINOPENIA AUTOIMMUNE.
Purtroppo dato che mi è stata riscontrata questa piastrinopenia autoimmune, il mio dr.Rumatologo che mi segue per l'Artrite Sieronegativa, non può darmi una cura adeguata a base di FANS/ANTINFIAMNMATORI, perchè anche su parere del collega Ematologo che mi segue , questi tipi di farmaci andrebbero a danneggiare ancora di più la mia Piastrinopenia.
Il problema principale è che a causa dell'artrite, io sto sempre male con forti dolori alle anche , alla schiena e ai piedi, tanto che avolte nn riesco più a stare neanche all'impiedi e questo fattore mi stà demoralizzando molto.
Le domande che io ora vi porgo sono:
1°)SE NON POSO UTILIZZARE DEI FANS PER CURARE L'ARTRITE E ATTENUARE DI CONSEGUENZA I DOLORI, ESISTE QUALKE ALTRO TIPO DI FARMACO ANTINFIAMMATORIO (CHE NON SIA PARACETAMOLO O CORTISONE...POICHE' QUELLI LI ASSUMO GIA' MA CON SCARSI RISULTATI) CHE NON DANNEGGI LA MIA PIASTRINOPENIA?
2°)IN ALTERNATIVA, A VOSTRO PARERE POTREI UTILIZZARE DEGLI ANTINFIAMMATORI OMEOPATICI?
Grazie a quanti vorranno rispondere....!!

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
la risposta alla sua domande è si, i rimedi omepatici con molta probabilità la potranno aiutare a risolvere la sua infiammazione senza l'uso di anti-infiammatori.
In omeopatia però non esistono dei rimedi "specifici" anti-infiammatori come in medicina convenzionale, i rimedi omeopatici vengono sempre individualizzati sulla persona e devono essere quindi consigliati da un medico omeopata esperto dopo un'attenta valutazione dei sintomi generali e peculiari del paziente.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#2] dopo  
Utente 995XXX

Egr.io dr., intanto la grazie per la veloce risposta, quindi a quanto ho capito se io vado da un medico omeopatico con tutta la certificazione medica che ho relativa alla PIASTRINOPENIA,-ARTRITE-e LOMBOCRURALGIA, potrebbe aiutarmi con farmaci omeopatici in sostituzione degi tradizionali farmaci antinfiammatori? E di conseguenza dovrei sospendere il cortisone e il paracetamolo?
grazie ancora e distinti saluti!!

[#3] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Si, a seconda dell'evolversi della sua sintomatologia il medico omeopata le indicherà come iniziare a scalare la terapia farmacologica quando questo sia possibile.
Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#4] dopo  
Utente 995XXX

Egr.io dr., la ringrazio per le risposte alle ,e domande che mi sono sicuramente d'aiuto.
Quanto prima seguirò il suo consiglio rcandomi da un medico omeopatico!!
distinti saluti.

[#5] dopo  
Utente 995XXX

Egr.io dr., la ringrazio per le risposte alle ,e domande che mi sono sicuramente d'aiuto.
Quanto prima seguirò il suo consiglio rcandomi da un medico omeopatico!!
distinti saluti.