L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 126XXX
Buon giorno, la prossima settimana inizierò la cura antibiotica , per la eradicazione dell'helicobacter; è la seconda volta che la intraprendo, visto che dopo l'esame del respiro era ancora presente il battere nello stomaco. Il mio problema è che soffro spesso di candida, ed è quasi un anno che non si fa sentire, non vorrei , anzi sono certa sarà così perchè ogni volta capita, che mi si ripresenti dopo una cura antibiotica così intensa (durata due settimane). Per prevenzione pensavo di iniziare a prendere le supposte, che il dottor Cavallino mi aveva consigliato di cui non ricordo il nome, e che mi avevano risistemato l'intestino facendo scomparire la candida fino ad oggi... Possono essere utilizzate come prevenzione anziche come cura? per preparare il mio organismo a questa fortissima dose di antibiotici? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Sandro Morelli

28% attività
4% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
LATINA (LT)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buongiorno. La cura antibiotica crea non pochi problemi alla flora intestinale. però la flora intestinale è fondamentale per tutto il sistema immunitario dell'organismo. L'helicobacter è curabilissimo con l'omeopatia: un consiglio generico, compri NUX VOMICA SINERGICO GOCCE DOLISOS, ne prenda 10 sotto la lingua tre volte al giorno e finisca il flacone, così evita la recidiva da helicobacter. Poi aumentiamo le sue difese immunitarie: prenda fermenti PROBIOTICI di qualunque marca + associ ANAS COCCINUM capsule OTI, apra la capsula con i denti e metta i granuli sotto la lingua, ne prenda una al giorno per 7 giorni, poi una a settimana e finisca lA SCATOLA (tutto questo anche contemporaneamente alla cura del nux vomica).
Consulti poi un omeopata vicino a casa per la sua cura costituzionale e finale che necessita di un visita approfondita.
dott. Sandro Morelli