L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 191XXX
salve sono un ragazzo di 26 anni,quest'anno con l'arrivo della bella stagione ho già sofferto ben due volte di crisi dovute alle emorroidi,mi durano circa 4 o 5 giorni per volta.per adesso ho usato supposte a base cortisonica e anestetica,non credo sia nel mio caso di subire un operazione,una volta rientrate è come se non fossero mai uscite fuori.volevo sapere se esiste qualcosa in natura o in omeopatia che potesse aiutarmi.grazie mille cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
in farmacia sono disponibili prodotti omeopatici alla paeonia in crema per il trattamento locale delle emorroidi.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente 191XXX

ok la ringrazio,eventuali integratori per via orale e/o rettale come supporto?grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
per quel che riguarda la terapia per via orale con farmaci omeopatici, è necessario che sia il medico che la visiterà a prescriverli su base individuale.
Come "integratori" fitoterapici, sono di utilità i prodotti a base di antocianosidi del mirtillo.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#4] dopo  
Utente 191XXX

salve dottore ho seguito i suoi consigli, sto usando mirtillo nero una cpr al giorno e la crema alla paeonia,il dolore e il sanguinamento sono passati, non so se la cura abbia gia funzionato però sto insistendo.è solo che all'esterno è rimasta una piccola pallina allungata di circa un centimetro,non che mi faccia male ma è possibile reinserirla all'interno?il ghiaccio può giovare?grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
se una delicata manovra di riposizionamento non è sufficiente a ridurre il nodulo emorroidario, le consiglio di sottoporsi a visita proctologica per una valutazione adeguata.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.