Utente 173XXX
Salve,
ho 38 anni e pratico sport quotidianamente da 20 anni, corsa di mezzofondo, pesistica, arrampicata sportiva con buoni risultati.
Non ho mai avuto traumi importanti o altre patologie degne di nota, anzi, il massimo rendimento l'ho ottenuto tra i 30 ed i 36 anni.
Da poco più di 10 mesi ho iniziato a soffrire di emorroidi ma dopo essermi sottoposto a due visite specialistiche mi hanno tranquillizzato dicendomi di assumere delle supposte di Mesalazina e continuare ad allenarmi.
Conduco una vita abbastanza normale, dormo tra le 7 e le 8 ore per notte, credo di seguire una dieta abbastanza equilibrata e ricca di verdure,anche se non sono un mangione e bevo almeno 1 litro d'acqua al giorno.
Nell'ultimo mese e mezzo ho notato un progressivo calo delle prestazioni, affaticamento, sonnolenza pomeridiana e dolori muscolari.
Negli iltimi 30 giorni ho assunto 5 gr di creatina monoidrata al giorno per 5 giorni alla settimana e compresse di multivitaminico ma la sensazione di spossatezza continua.
Ho effettuato esami clinici ma è tutto perfetto e nella norma, tiroide compresa.
Potrebbe darmi un consiglio?
Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe Attisani

20% attività
0% attualità
4% socialità
RIMINI (RN)
RAVENNA (RA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Se non si trova alcuna causa potrebbe rientrare sella sindrome di fatica cronica che generalmente si manifesta dopo infezioni virali anche di poca gravità. Dura molto tempo e non ci sono terapie particolarmente efficaci. Ma probabilmente nel suo caso le cause potrebbero più banali riferite o ad un allenamento eccessivo o con maggiore probabilita alla Mesalazina che è un FANS che si usa non tanto nelle emorroidi quanto nella rettocolite ulcerosa e nella Malattia di Crohn.
Dr. Giuseppe Attisani