L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 209XXX
Buongiorno,
vorrei chiedere un consiglio su quali erbe utilizzare per il benessere del microcircolo. So che ci sono vari estratti fitoterapici per il benessere delle vene e dei capillari, ma vorrei mi indicaste quello o quelli che in sinergia agiscono in maniera più intensiva.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Sandro Morelli

28% attività
4% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
LATINA (LT)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Secondo la mia esperienza ci sono tre fitoterapici utili per la microcircolazione periferica: La vite rossa, l'ippocastano ed il Gingko biloba.
dott. Sandro Morelli

[#2] dopo  
Utente 209XXX

Grazie per la rapida risposta.
Ma dovrei assumerli tutti e tre insieme o dovrei scegliere fra i tre quale assumere?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Sandro Morelli

28% attività
4% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
LATINA (LT)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Vanno bene tutti e 3 insieme. In commercio ne esistono molti tipi.
dott. Sandro Morelli

[#4] dopo  
Utente 209XXX

Ho acquistato un integratore di vite rossa: ogni compressa contiene 350mg di estratto di foglie (pari al 52% del totale).

Ho anche visto un integratore sinergico:
- Bioflavonoidi di agrumi (maldodestrine) tit.50%
- Centella parti aeree e.s. tit. 2% in asiaticoside
- Vitamina C
- Rusco radice polvere
- Rusco radice e.s. tit. 10% Ruscogenina
- Mirtillo nero frutti e.s. tit. 15% antocianide
- Tarassaco radice e.s. tit. 3,5% acido clorogenico
-Ginkgo biloba foglie e.s. tit 24% ginkgoflavonoidi

oppure le piante singole:

Ginkgo (Ginkgo biloba L.)
In 1 capsula vegetale: Ginkgo foglie estratto secco (tit. al 24% in ginkgoflavonoidi
e al 6% in terpenlattoni) 150 mg + Ginkgo foglie polvere 230 mg.

Ippocastano
Estratto idroalcolico: Alcool etilico, acqua, ippocastano corteccia 26% (dose giornaliera 2,5ml di estratto pari a 0,65g di ippocastano)

La mia difficoltà è capire se le concentrazioni sono adatte oppure no. Non vorrei acquistare un prodotto che ha concentrazioni blande.
Vorrei capire quali sono i parametri di riferimento che potrei utilizzare per comprendere se mi trovo davanti ad un prodotto di qualità o meno.
GRAZIE

[#5] dopo  
Utente 209XXX

il medico di base mi ha prescritto questo integratore:


Contenuto medio nutrienti per cps:

Vitamina B6 1mg

Acido Folico 300mcg

Acido Lipoico 30mg

Apporto componenti erboristiche per cps:

Uva nera (Vitis vinifera) vinaccioli/buccia e semi e.s. 30mg
apporto in Proantocianidine tot. 28,5mg

Ippocastano (Aesculus hippocastunum) frutto e.s. 120mg
apporto in Escina 21,6 mg

Andrographis (Andrographis paniculata) foglie e.s. 25mg
apporto in Andrografolidi 19,2mg

Ginkgo biloba (Ginkgo biloba)foglie e.s. 50mg
apporto in Ginkgoflavonoidi totali 12mg

Centella asiatica (Centella asiatica) foglie e.s. 50mg
apporto in Asiaticoside 10mg

Aglio (Allium sativum) bulbo e.s. 100mg
apporto in Alliina 1,5mg



Proprio gli stessi componenti che mi aveva consigliato lei.
Grazie.
Buon lavoro.