L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 124XXX
gentili medici,
ho 30 anni e da settembre io e il mio compagno stiamo provando a concepire un figlio. Tuttavia con scarsi risultati. Il primo tentativo è fallito per un blocco dell'ovulazione e luteinizzazione del follicolo, il ciclo è durato circa 60 gg ed ero molto preoccupata. Nell'ultimo tentativo ho monitorato l'ovulazione grazie a degli stick e mi ha dato positivo il 13 dicembre ed ho avuto rapporti sia il giorno precedente che quello stesso. Ma malgrado ciò le mestruazioni sono arrivate il 26. Sono un pò preoccupata a causa della lunghezza dei miei cicli, in generale duravano circa 33 giorni, ma ultimamente anche 37. Posso fare qualcosa per migliorare l'ovulazione? Esiste qualcosa che il mio compagno possa prendere se eventualmente il problema dovesse dipendere da lui? Ricordo che sono alta 172 cm e peso 54 kg. Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Rosario Miccichè

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
gent. sig.ra,
i dati che lei ci ha fornito non sono completamente esaudienti per poterle inviare qualche consiglio da poter seguire.
la visita medica omeopatica che io faccio raccoglie notizie oltre che sulle patologie pregresse anche su un'accurata storia familiare.
le sarei grato se volesse mandarmi una e mail precisando notizie su madre e padre e sui nonni materni e paterni.
per quanto riguarda il suo caso specificoinvece mi servono altri dettagli: se in precedenza ha mai fatto terapie anticoncezionali e se si per quanto tempo, se ha mai avuto altre gravidanze e se si il loro esito, le patologie che lei ha avuto in passato di qualsiasi natura.
l'omeopatia costituzionale che io pratico si basa sulla scelta del rimedio o dei rimedi da somministrare in base alla costituzione del paziente e alla diatesi prevalente che scaturisce dalla storia della sua famiglia di origine.
rimango comunque a sua disposizione per ogni ulteriore chiarimento e le formulo i miei migliori auguri.
rosario miccichè
Dr. Rosario Miccichè

[#2] dopo  
Utente 124XXX

gentile dottore
innanzitutto la ringrazio per la sua risposta. Per quanto riguarda le informazioni che mi ha chiesto le preciso:
- all'età di 21 anni mi sono scomparse le mestruazioni in coincidenza con un periodo di forte stress e anche dimagrimento per via di una dieta autogestita - ho perso diversi kg pesavo 47 kg circa e nella media 49/50.
-ho fatto una terapia anticoncezionale nel periodo in cui ero in amenorrea, circa 3/4 anni con una interruzione di qualche mese, ho preso le pillole mylvane e mercilon. le ho poi sospese in quanto mi provocavano una forte depressione dell'umore
- a seguito di una terapia omeopatica con follilocolinum mi sono tornate stabilmente le mestruazioni, circa 4 anni fa;
- non ho avuto gravidanze;
- soffro di ernia iatale con esofagite da reflusso ed ho anche l'helicbacter pylori;
_ soffro di colon irritabile da circa 4 anni;
-in famiglia non ci sono particolari patologie a parte ipertensione; in ogni caso ho delle cugine che hanno sofferto di irregolarità mestruali e disturbi del comportamento alimentare;
La ringrazio per la sua disponibilità e le auguro buone feste