L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 170XXX
Buongiorno,
chiedo questo consulto perchè mi trovo in difficoltà.
Ho appena passato un periodo "pesante" (trasloco)..non è ancora finito ma sono a buon punto.
Il fatto è che ultimamente mi sento sempre giù di morale, stanca, affaticata.
Per me è un problema perchè non riesco a vivere felicemente le novità della mia vita (una csa nuova è una bella novità!) e trasmetto il mio malessere alle persone che mi stanno vicine.
Ho un bimbo che mi sveglia 2/3 volte alla notte..però anche se vado a letto presto (alle 20.30) al mattino mi sveglio stanca come se non avessi mai dormito!!
Poi anche la sfera sessuale ne risente perchè essendo sempre stanca non sono mai stimolata a vivere pienamente la mia vita sessuale (nonostante ami profondamente mio marito). Inoltre durante il giorno non sono mai concentrata, sono sempre stanca, di cattivo umore..una iena!!
Ho pensato che forse qualche buon integratore potrebbe aiutarmi..per favore qualcuno può consigliarmi qualcosa da prendere per aiutarmi a superare questo periodo?
Ho fatto gli esami da poco e non hanno presentato nessuna anomalia (solo una leggera carenza di ferro anche se nella norma).
Per favore, aiuto!

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
la sua richiesta, a mio avviso, merita una soddisfazione che non può esaurirsi con il consiglio generico di un integratore alimentare. In questo caso un polivitaminico qualsiasi potrebbe andar bene. L'insieme delle manifestazioni descritto sembra connesso alla reazione da stress, ma per una valutazione opportuna ed una terapia individualizzata è necessario che un medico possa visitarla.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.