L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 154XXX
Buongiorno,
e' da tempo che vorrei affrontare il problema della mia tiroidite di hashimoto attraverso la medicina alternativa. Mi e' stato riconosciuto 4 anni fa un ipotiroidismo e da allora sono in cura, prima con eutirox 50 e ora con tirosint 50. L'ultima ecografia fatta a luglio 2011 descrive: la ghiandola appare di volume regolare ad ecostruttura diffusamente disomogenea in relazione alla presenza di plurime aree ipocogene a margini sfumati, interessanti tutto il parenchima e conferenti aspetto cribrato a pelle di leopardo a tutta la ghiandola. Carotidi extracraniche normodecorrenti regolari per calibro e caratteristiche di parete. Gli ultimi esami, 06.03.2012. FT3 2,63 FT4 1,51 - TSH 4,700. Faccio presente che sono appena rientrata da un'isola delle Canarie dove per ragioni di lavoro mi sono fermata x 1 mese. Gli ultimi 10 gg ho avuto problemi di sensazione di soffocamento alla gola e varie aritmie e battiti irregolari del cuore. Prima di partire, le ultime analisi, 19.12.2011 riportavono un valore TSH di 2,870. Puo' essere che il troppo iodio abbia prodotto troppa tirossina? Io vorrei andarci a vivere in quell'isola..Il clima non va bene per la mia tiroide? Voglio anche precisare che questa disfunzione della tiroide e' purtroppo caratterizzata da quasi tutti i sintomi, stanchezza, spossatezza, mancanza di concentrazione, lentezza anche nell'esposizione verbale..umore depresso...E' veramente una vita non piacevole..a volte ho un'autonomia di poche ore, e vorrei sempre dormire...! Ho 52 anni e vorrei fare ancora molte cose, ma questa disfunzione limita molto la mia vita, soprattutto a livello mentale mi sento veramente penalizzata con conseguenti problemi nel campo lavorativo..Non e' possibile che non si possa rimediare e che l'endocrinologo mi dica di aumentare il dosaggio. Almeno 2 volte l'anno il mio tsh si avvicina al valore 4, ma io mi sono sempre rifiutata di aumentare il tirosint. Ho sentito persone che, anche aumentando il tirosint o eutirox hanno comunque gli stessi sintomi. Ora chiedo; c'e' qualcosa in natura che possa veramente aiutarmi? Grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con un approccio medico integrato può trovare la soluzione ai suoi problemi prima di dover ricorrere all'aumento della quantità di ormone sintetico.
Deve necessariamente rivolgersi ad un collega esperto in medicina non convenzionale che saprà indicarle le strada da seguire.

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
Utente 154XXX



Dr. Ferrero,
la ringrazio per la risposta, mi ha dato la certezza che l'alternativa c'e'.
Cordialmente