L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 450XXX
Gentili dottori
provando casualmente la pressione ho riscontrato in un paio di occasioni la minima alta circa 95.
Premetto che quando l'ho provata mi sentivo molto nervosa ma mi
hanno detto che il nervosismo al limite altera la massima.
Sto prendendo la pillola anticoncezionale per bloccare il ciclo in attesa di un intervento per togliere un fibroma che mi causava emorragie.
Volevo monitorare questo dato andando a provarla in farmacia periodicamente.
Se il valore persiste ci sono cure naturali efficaci per abbassare questo parametro?
Non fumo sono alta 1,77 e peso 1,87 non faccio attività fisica da quando ho cominciato ad avere problemi (settembre 2007) perchè mi hanno consigliato di stare a riposo.
Mi potete dare dei consigli per evitare di prendere altri farmaci
che hanno sempre effetti collaterali.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
le possibilità di trattamento dell'ipertensione arteriosa con metodiche di medicina non convenzionale sono molteplici, ma come per la medicina convenzionale, non possono prescindere da una diagnosi corretta e dalla eliminazione (o controllo) dei fattori di rischo.
Nel suo caso è evidente una motivazione di stress (l'intervento in programma) che, al contrario di quanto le hanno detto, interferisce anche sui valori di "minima".
Vi è poi la terapia con la pillola estroprogestinica che da sola può giustificare i valori pressori alterati; ne discuta con il ginecologo che la segue per valutare se è il caso di cambiare tipo.
Inoltre le sottolineo che il sovrappeso, che desumo dai dati che espone, è anch'esso da solo una causa favorente l'ipertensione: la riduzione del 10% del peso corporeo è in genere sufficiente a riportare i valori pressori alla normalità.
Nel frattempo il consiglio standard di tipo dietetico che val la pena sicuramente di applicare è ridurre l'apporto di sale con l'alimentazione (anche quello presente nella preparazione di cibi, come gli insaccati e bevande, come quasi tutti i soft-drink tipo cola).
Per una terapia di tipo omeopatico o con altre metodiche non convenzionali non si può prescindere, ovviamente, da una visita medica.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente 450XXX

Grazie per la sua gentile risposta.
In effetti mi sento molto nervosa in prospettiva all'intervento,
grazie per i consigli.