L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 110XXX
Buongiorno,
soffro di cervicobrachialgia da più di un anno.
Quotidianamente ho dolori al collo, talvolta anche alla testa e alla schiena.
Non volendo abusare di farmaci tipo aspirina o moment per non danneggiare lo stomaco ho chiesto in farmacia un antidolorifico naturale. Mi è stato dato l'integratore Plantadol composto da Partenio.
Sulla scatola non sono riportate alcune informazioni che vorrei conoscere.
Volevo sapere se questo integratore va preso a stomaco pieno o vuoto.
Quali sono le controindicazioni.
Su internet ho letto che il Partenio è' controindicato in caso di assunzione di farmaci serotoninergici. Io assumo 10 gocce di Alprazolam 3 volte al giorno. Posso assumere questi integratori?
Inoltre volevo sapere se il Partenio può interferire con altri farmaci tipo Aspirina o Moment.
Ringrazio per l'attenzione e porgo distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i dosaggi comunemente consigliati di Tanacetum parthenium non interagiscono in misura sostanziale con altri principi attivi; l'assunzione è consigliata a stomaco pieno.
Sarebbe bene riuscire a trovare una cura definitiva per la sua cervicobrachialgia che lei riferisce da troppo tempo e che non è prevista alla sua giovane età!

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica