L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 388XXX
Buongiorno,
scrivo per chiedere un consiglio per mia madre, ha subito un intervento di nefrectomia dx con asportazione dei linfonodi inguinali(?), a causa di presenza di cellule tumorali. A seguito dell'intervento la gamba dx ha cominciato a gonfiarsi visibilmente e, dopo ecodoppler e visita angiologica, è stato solamente prescritto l'utilizzo della calza elastica. Mia madre soffre comunque anche di vene varicose e volevo sapere se esiste qualche farmaco omeopatico che possa aiutare il suo sistema linfatico per evitare questi edemi.

[#1] dopo  
Dr. Valentino Fontebasso

24% attività
4% attualità
0% socialità
MESTRE (VE)
ASOLO (TV)
CAMPODARSEGO (PD)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
il gonfiore che è apparso a seguito dell'intervento subito da Sua madre è conseguenza diretta della interruzione del deflusso linfatico intervenuta con l'asportazione delle stazioni linfonodali inguinali: non essendoci più una continuità di vie di trasporto, la linfa si accumula progressivamente nell'arto in attesa che "qualcuno" le indichi una nuova via...
Chiaramente serve una contenzione (la calza elastica, ad esempio) per non lasciare troppo spazio all'accumulo linfatico, ma sarebbe estremamente utile l'intervento di un fisioterapista specificamente preparato per convogliare questa linfa verso le vie di drenaggio alternative (esistono!), con una azione periodica di linfodrenaggio la cui efficacia (pressochè immediata) sarà mantenuta (abbastanza) con una adeguata (e non troppo gentile...) calza elastocompressiva.
In questo modo Sua madre potrà conservare una buona capacità di utilizzo dell'arto, ovviando con misure semplicemente meccaniche ad un danno di uguale natura meccanica; purtroppo sostanze specificamente attive, sia pure disponibili, non riescono ad avere uguale prontezza di risultato e, soprattutto, paragonabile efficacia. Possono eventualmente agire a complemento, ma non in sostituzione, di quanto illustrato.
Cordiali saluti a Lei ed auguri alla mamma.
Dr. Valentino Fontebasso
Flebologia Emodinamica
Fitoterapia

[#2] dopo  
Utente 388XXX

Scusandomi per il ritardo, GRAZIE per i consigli e la chiarezza.

Cordiali Saluti e buon lavoro!
Grazie.