L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 101XXX
buongiorno.
da qualche tempo accuso alcuni disturbi di vario genere...che non riesco bene a collegare tra loro... ad es. problemi gastrici ed intestinali, mancanza di equilibrio, secchezza delle fauci, naso chiuso, nausea, ronzii alle orecchie, tensione alle tempie, tensione ai muscoli delle gambe...
Ho sentito parlare di "nervo vago" e ho provago a documentarmi leggendo anche in internet. Me l'aveva accennato tempo fa il cardiologo in quanto i battiti per un periodo sono stati piuttosto lenti e me lo ha nominato ultimamente anche il fisioterapista. Puo' avere qualche attinenza con i miei disturbi ? ed in caso a chi ci si rivolge ?
grazie

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
molti dei sintomi segnalati coinvolgono certamente il nervo vago che come tale è preposto alla trasmissione di impulsi che si traducono a livello organico nei sintomi che lei avverte; è importante che si rivolga al suo medico di fiducia perchè la visiti ed evidenzi le motivazioni che sono a monte di questo meccanismo definendo poi la terapia più opportuna per risolverli.
Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica