Utente 567XXX
Gent. mo dottore
sono una ragazza di 30 anni. Da circa un mese mi è stato diagnosticato un piccolo carcinoma al seno. Sono stata operata, e tutto sembra essere rimasto confinato in quel piccolo nodulo che è stato tolto.
Eco epatica negativa, scintigrafia ossea total body negativa, rx polmoni negativa.
Ora sono in attesa dell'istologico per i recettori che serviranno a stabilire la terapia.
Nel frattempo ora, come può immaginare ho paura di tutto e vorrei farmi un controllo completo!

Nel 2005, per caso, visto che soffro di mal di schiena e mi è stata riscontrata una piccola ernia del disco, nel corso di una rx lombare, mi è stato consigliato di fare un'ecografia ai reni.
Qui le riporto il referto:

L'ESAME ECOGRAFICOE' STATO LIMITATO DAL METEORISMO E CONDOTTO ANCHE CON APPROCCIO INTERCOSTALE. PER QUANTO POSSIBILE VALUTARE SI RIFERISCE QUANTO SEGUE. ENTRAMBI I RENI HANNO ECOSTRUTTURA E DIMENSIONI CONSONE ALL'ETA' DELLA PERSONA ESAMINATA. NON IMMAGINI DA CALCOLI DIMOSTRABILI ECOGRAFICAMENTE. NON DILATAZIONI DELLE CAVITA' CALICO-PIELICHE. DUE PICCOLE IMMAGINI IPERECOGENE CORTICALI RIFERIBILI AD ANGIOMIOLIPOMA, A DX DI MM 5.6, E A SN DI MM 7.7.

All'epoca mi fu detto che non era niente, che probabilmente le avevo dalla nascita e di non preoccuparmi. Ora però, che mi è capitata questa cosa vedo tutto diversamente e visto che leggendo su internet spesso ho visto che non è facile distinguere ad un'ecografia un angiomiolipoma da un tumore maligno, ho paura che quelle due "macchioline" possano essere qualcos'altro. Lei che ne pensa? Sono io ad essere esagerata in questo periodo o esiste la possibilità che ci possa essere stato un errore di valutazione?

Mi scusi se mi sono dilungata troppo, spero di essere stata chiara nella spiegazione.

Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ho appena risposto anche alla mail che mi ha inviato privatamente
e vedo casualmente la Sua richiesta fuori dalla mia area specialistica.

1) Non c'è alcuna relazione con il tumore al seno.

2)Ha ragione a considerarsi esagerata e pertanto dovrebbe solo tranquillizzarsi.

L'esame ecografico è molto attendibile e solo in particolari casi
è necessario richiedere la conferma TAC.

L'Angiolipoma è uno dei più frequenti tumori benigni benigni, unico o multiplo, come nel suo caso (ragione di più per pensare ad un angiolipoma e ..non ad altro), composto da tessuto muscolare , vasi e tessuto adiposo.

Ripeto che in questo tipo di patologia l'accuratezza diagnostica della
ecografia è molto alta.





Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com