Utente 259XXX
Salve! Ho 26 anni e da quando ne ho 20 ho una pressione arteriosa borderline (ma non sempre: a volte presento addirittura pressione bassa, altre volte un po'' alta), così almeno mi ha detto il medico leggendo le misurazioni fatte in diversi momenti della giornata in questi ultimi 10 giorni che presentano quasi sempre valori di pressione massima tra i 127 e i 139 e della minima quasi sempre tra 85 e 89. Ho avuto solo un paio di punte con pressione a 141/103

Il medico mi ha detto che potrebbe essere una causa renale e in particolare la stenosi dell''arteria renale. Preciso che miei indici di funzionalità renale sono sempre stati a posto (li controllo 2 volte all''anno), l''esame delle urine è ok così come l''ecografia completa dell''addome. Potrebbe effettivamente trattarsi di un problema renale? Nel caso fosse veramente una stenosi dell''arteria renale si può intervenire?

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
egregio utente,
l'ipertensione del giovane è di solito ascrivibile a condizioni di natura vascolare e/o endocrina.
La stenosi dell'arteria renale è una condizione curabile con metodiche di radiologia interventistica sicure .
Va eslcusa anche una causa endocrina con prelievi di sangue ed urine.
si affidi con fiducia ad un centro di competenza nella sua cità
Un caro saluto
Dr. Remo Luciani

[#2] dopo  
Utente 259XXX

Dottore, la causa non potrebbe semplicemente essere un pochino di sovrappeso, la sedentarietà e la cattiva alimentazione (dato che non mangio verdure)? Perché vedo che quando dimagrisco e faccio attività fisica la pressione diminuisce... Solo in un episodio, due anni fa, ad una donazione di sangue mi hanno trovato la pressione alta (la minima sfiorava i 120), dopo 10 minuti è scesa a 100 e mi hanno fatto donare il sangue dicendo di tenermi controllato. Poi la pressione è sempre stata nella norma (la volta successiva era addirittura bassa). Sinceramente ho paura che possa essere un feocromocitoma, anche se sintomi non ne ho, secondo lei è possibile? Come andrebbe curato?