Utente 360XXX

In seguito a coliche renali mia sorella ha effettuato la tac con mdc ecco il risultato: tutto nella norma stranne bel rene sx: a sinistra del pericherma renale disseminato di millimetrica formazione iperdensa in fase precontrastografica ipodense in fase post contrastografica .

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
la esageratamente sintetica descrizione che ci fornisce non ci permette di comprendere alcunché. Le chiediamo pertanto di riportare per intero il referto della TAC e riferirci qualcosa in più sui motivi che hanno portato all'esecuzione di questa indagine. In particolare il lato delle coliche, se vi è stata febbre concomitante e se si è manifestata materialmente l'espulsione di un eventuale calcolo.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 360XXX

Si bel giro di una settimana ha avuto fue belle coliche con febbre molto alta. Non ha mai espulso nulla . L a tac e stara fatta perche appunto ha avuto duverse coliche imp . Il referto completo e questo: reni nei limiti .a destra, nei limiti della normalità la densità del perenchima renale in tutte le fasi dell indagine.
A sx parenchima renale disseminato da formazione iperdensa in fase precontrastografica ipodense in fasepost contrastografica.
non immagini di calcoli renali ne lungo ke sedi di decorso delle vue eschetrici urinare.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
premesso che sarebbe indispensabile anche vedere le immagini, cosa per noi impossibile, considerando le notizie che ci riferisce, la prima ipotesi da considerare è la presenza di piccoli ascessi disseminati del rene sinistro. La relazione di questi con le coiche è da discutere. Immaginiamo che sua sorella sia atualmente seguita da un nostro Collega (che forse non ha ancora visto la TAC?) e comunque sia tuttora sotto una adeguata terapia antibiotica. A distanza non è possibile dire molto di più.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 360XXX

No purtroppo non l ha ancor vista nessuno la tac fino a lunedì avro modo. E gentilissimo quindi potrebbe essere nefrite?? Oqualcosa di piu

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Qualcosa del genere. Se la situazione è ora stabilizzata, non c'è più febbre ed è già stata instaurata una idonea terapia (antibiotici ed altro), questa TAC non impone particolari provvedimenti urgenti. Sarebbe comunque opportuno che venisse considerata appena possibile.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 360XXX

E da stamane che ha d8 nuovo febbre 38/l a tac l ha eseguita ieri mattina

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Allora la situazione deve essere riconsiderata al più presto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 360XXX

Ah ok come mai??? In quale Osp sarebbe m e glio?? Io sono di settimo

[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se la febbre è risalita, considerando la TAC, è opportuno quantomeno rivedere la terapia. Nulla di straordinario, ma attendere tre giorni non pare adeguato. Cerchi di contattare il suo medico curante o lo specialsita che si è occupato del caso.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#10] dopo  
Utente 360XXX

Essendo venerdi e difficile trovare qualcuno. Cisa pitrebbe essere

[#11] dopo  
Utente 360XXX

Essendo venerdi e difficile trovare qualcuno. Cosa potrebbe essere

[#12] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come già le abbiamo detto, si tratta probabilmente di una pielonefrite, che giustifica la febbre. Considerando che appunto questa febbre è ritornata, sarebbe opportuno valutare che la terapia antibiotica sia appropriata, al limita anche con un accesso al pronto soccorso di un ospedale dive vi sia una guardia urologica attiva.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#13] dopo  
Utente 360XXX

Ho capito grazie vedo cone va senni aspetta lunedi, visto che abit fuorie on ho l a macchina. Ma cosa puo comportare? Potrei inviarle una mail con immagini per un par e re

[#14] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non è il caso di drammatizzare, ma se la febbre tende a salire ancora sarebbe il caso di provvedere. Qui non possiamo ricevere immagini ed allegati, per ovvi motivi di sicurezza.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#15] dopo  
Utente 360XXX

Vorrei poter farle v ed ere se mi lascia una sua mail. Stamane la febbre e a 38 e ha un male tremendo al rene

[#16] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
come già le abbiamo scritto, questo servizio telematico ha unicamente uno scopo informativo e non è possibile nè corretto in questa sede pubblica intrattenere un contatto professionale personale riguardo al caso specifico. A sua assoluta discrezione potrà utilizzare i contatti che appaiono in calce alle nostre risposte.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#17] dopo  
Utente 360XXX

Ho trovato il conratto e mail colcolosi ...ecc pissi scrivere li??

[#18] dopo  
Utente 360XXX

Sembrava andasse un po meglio ma la febbre e risalitave c anche il dolore da non riuscire aalzarsi na vuole aspettarevdomani che fara vedere la tacc all ematologa che la segue riguarfo il ferritina bassa. Puo portare v qualche conseguenza aspettare? ?? Mace neglio un urologo onefrologo?

[#19] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come già scritto nel consulto del 9/1 alle 19:59 , la situazione meriterebbe senz'altro una sollecita rivalutazione specialistica.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#20] dopo  
Utente 360XXX

Ieri l ha vista l urologo gli ha dato l antibiotico x 10 gg e d i fare k a risonanz a ma meglio senza o con contrasto? ? Ma s è con l antibiotico non passa cosa potrebbe succedere?

[#21] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il mezzo di contrasto nella risonanza magnetica non ha lo stesso significato che nella radiologia convenzionale (es. TAC) e viene deciso dal radiologo nel corso dell'esame per eventuali necessità specifiche. E' molto probabile che una terapia antibiotica sia efficace, anche se prescritta empiricamente, questo è tipico delle situazioni acute.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#22] dopo  
Utente 360XXX

Sempre gentile. Nonostante l antibiotico oggi hs gia preso la v tachipirina ma non sta bene

[#23] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La situazione è senz'altro da affrontare in modo più diretto, è opportuno ricontattare appena possibile il nostro Collega urologo curante e descrivere l'evoluzione apparentemente non favorevole.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#24] dopo  
Utente 360XXX

Domani mattina lo contatterà perché no c'è ness ora. Cosa potrebbe essere

[#25] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il sospetto di pielonefrite è noto, sta di fatto che dopo 48-72 la terapia dovrebbe già iniziare ad avere un esito favorevole.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#26] dopo  
Utente 360XXX

e quindi ci puo esserr un peggioramento???

[#27] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Assolutamente inutile e scorretto fare ipotesi a distanza, ancora una volta le raccomandiamo di mantenere uno stretto contatto con il vostro urologo di riferimento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#28] dopo  
Utente 360XXX

E possibile cheabbia male alla schiena sotto??? E m a l c di stoma co

[#29] dopo  
Utente 360XXX

Puo portare mal dì stomavo e schiena???oggii e al 5 gg del antibiotico masmpre uguale. Aspettiamo lunedi per la risonanza

[#30] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il mal di stomaco dipende più probabilmente dai medicinali assunti in questi giorni. Come già detto, se la febbre resta alta nonostante l'antibiotico forse sarebbe il caso di andare in Pronto Soccorso.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#31] dopo  
Utente 360XXX

La febbre viene sopratutto la notte il mqttino st meglio poi dal pomeriggio forto dolori e non rirsceneanche riposare. Ora nai asp lunedi perche ha chivasso no ce di turno un urologo il week

[#32] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Forse sarebbe il caso che per prudenza si facesse portare a Torino. Non vogliamo spaventarla, ma ci pare che questa cosa si stia trascinando già da troppi giorni.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#33] dopo  
Utente 360XXX

Ha assolutamente ragione solo che e v testa dura. E vuole ora mai aspettare la risonanza di lunedì che fara al san giovanni bosco prrche ha trovato posto li. Non so piu c9sa pensate cosa potrà v esserr visto che l ennesima terapia non fa

[#34] dopo  
Utente 360XXX

E possibile che la cura antibiotica non fa effetto?

[#35] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
è assolutamente inutile continuare a farsi domande senza prendere provvedimenti. Se la febbre persiste immodificata oltre le 48 ore è molto probabile che l'antibiotico non sia pienamente efficace.

Saluti

Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#36] dopo  
Utente 360XXX

Volevo sapere cosa signifa av e re una ciste piena di sangue fresco ?? E cisa sarebbe utile fare

[#37] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Per giudicare è assolutamente indispensabile che lei ci fornisca qualche dettaglio in più.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing