Utente 393XXX
Buongiorno a tutti

dopo aver trovato una ciste al polo inferiore del rene sinistro durante un'ecografia addominale, con successive Tac addominale e Tac KUB entrambe con contrasto, uno dei chirurghi del team di urologia (Ospedale di Londra, Royal London) mi ha vivamente consigliato di procedere con l'asportazione della ciste (3cm) viste alcune striature centrali parzialmente illuminate per cui di dubbia natura.

Il chirurgo non mi ha voluto consigliare sul tipo di tecnica da utilizzare (aperta o robotica col da-vinci), dicendo semplicemente che sara' una decisione mia.

La ciste e' nel polo inferiore, e i margini più alti sono a circa 3-4 mm credo dal calice minore più basso.

Qui la foto: http://1drv.ms/1GkJnXW

L'unica osservazione fatta dal chirurgo, che opera prevalentemente con tecnica aperta e' che a mani nude, dopo la escissione, sarebbe più facile al tatto sentire se tessuto di consistenza diversa e' rimasto.

Il chirurgo mi ha dato l'impressione che, sebbene operino anche con il robot da tempo (non troppo, mi sembra 3 anni ), non si sentono ancora pienamente a loro agio dandomi un 2% di riuscita migliore usando la tecnica aperta, anche alla luce della vicinanza con il calice.

Per il resto la decisione rimane unicamente mia, 50 e 50, da prendere entro 2 settimane.

Se poteste consigliarmi su cosa optare, dandomi il Vostro punto di vista in base alla vostra esperienza, Ve ne sarei grato.

Grazie mille
Cordiali Saluti

Marco

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La valutazione delle cisti renali è talora più sensibile con una buona ecografia che con una TAC di inferiore qualità. Le indicazioni ad asportare le cisti vanno dicusse attentamente e si pongono in genere solo se i dubbi sono molto consistenti. D'ogni modo noi non abbiamo modo qui di giudicare, non avendone gli elementi sufficienti. Diremmo che, disponendo della tecnologia moderna, ci parrebbe fuori luogo eseguire oggi a cielo aperto questo tipo di intervento. Se un chirurgo non possiede le competenze tecniche per eseguire un certo tipo di intervento non è corretto che cerchi di condizionare la scelta del paziente, adducendo motivi non sempre così condivisibili.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing