Utente 256XXX
Gentili Dottori,
vorrei sottoporvi questo referto a nome di mia madre (59 anni). Visto che il nostro medico non sarà in studio prima del 7 di settembre chiedo a Voi un parere e la spiegazione di quanto sotto:
Indagine eseguita in condizioni basali e dopo somministrazione endovenosa di MDC iodato per studio contrastografico multifasico.
fegato regolare per morfologia dimensioni senza lesioni focali. Colecisti normodistesa, a pareti regolari. Non dilatazione delle vie biliari. Pancreas regolare per morfologia e dimensioni senza evidenza di lesioni focali. Milza regolare. Non tumefazioni surrenaliche. I reni sono in sede, con morfologia regolare, caratterizzati da normale eliminazione del mezzo di contraso senza dilatazione dei sistemi pielocaliciali. Alcune millimetriche formazioni cistiche semplici corticali bilaterali, a dx la maggiore di 6mm al terzo medio posteriore e a sx di 7mm al terzo medio in sede mediale.
Regolare calibro e decorso degli ureteri con passaggio dell'urina iodata in vescica. Non linfoadenomegalie lungo le stazioni addomino-pelviche; centimetrico linfonodo lungo la piccola curvatura gastrica.
non versamento libero endoaddominale.
Centrimetrica formazione cistica in sede annessiale sinistra.
Regolare calibro e decorso dell'aorta addominale con alcune calcificazioni di parete.
Ai limiti superiori del volume di scansione si rileva, lateralmente al forame di coniugazione T9-T10 di sx, formazione rotondeggiante ipodensa, con diamentro massimo trasverso di 13mm, compatibile in prima ipotesi con cisti perineurale della radice di D9, reperto eventualmente meritevole di approfondimento diagnostico mediante RM.

Attendo un Vostro cortese riscontro e Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Per intanto sarebbe indispensabile sapere perchè è stata eseguita questa indagine. D'ogni modo, certamente non si tratta di malattia policitica (che è tutt'altra cosa e non si manifesta occasionalmente in età matura) ma solo la prsenza di alcune piccoli cisti periferiche dei reni, prive di qualsiasi significato. Per il resto di quanto descritto, non si tratta di alterazioni di interesse nefro-urologico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing