Utente
Buon giorno, a seguito recente ricovero per insufficienza respiratoria acuta in scompenso cardiaco congestizio acuto su cronico a genesi ipertensiva, viene prescritta la seguente terapia domiciliare per il controllo pressorio:

Potassio Cloruro (Potassion) 2 bustine 3 volte al giorno
Ramipril 5mg 2 compresse al gg (ore 8 e 20)
Norvasc 10mg 1 compressa (ore 8)
Furosemide 25 mg 1 compressa ore 8, compressa ore 16
Clonidina Catapresan TTS cerotto transdermico 1 a settimana
Doxazosin Cardura 4mg 2 compresse al gg (ore 8 e 20)
Spironolattone Aldactone 25 mg 2 compresse ore 8

Seguita terapia per 14 giorni viene diagnosticata insufficienza renale acuta.


Agli esami ematici:
GB 49.100/mmc
Neutrofili 40.650/mmc
Creatinina 1, 8 mg/dl
Azotemia 88 mg/dl
Uricemia 6, 4 mg/dl
Birilubina totale 0, 21 mg/dl
ALT 13 U/L
LDH 288 U/L
PCR 2, 51 mg/dl
Procalcitonina in corso
In corso esami su urine 24 ore

Eseguita anche ecografia addominale di cui riporto il referto:

Non espansi surrenalici.

Pervie le arterie renali; nei limiti di norma i tracciati velocimetri in assenza di stenosi di significato emodinamico.
Splenomegalia.

Reni in sede, di normali dimensioni (diametro longitudinale sinistro 118m e destro 109mm).
Il parenchima presenta regolare spessore ma l’ecostruttura appare diffusamente iperecogena come da aspecifica sofferenza parenchimale.
Scarsa rappresentazione del disegno vascolare parenchimale con indici di resistenza intraparenchimali bilateralmente aumentati e compresi tra 0, 75 e 1.
Minuta formazione iperecogena polare superiore destra compatibile in prima ipotesi con angiomiolipoma.
Lieva ectasia delle cavità calico-pieliche di sinistra e idronefrosi di I-II grado a destra.
Vescica scarsamente distesa; per quanto valutabile patologico ispessimento della parete infero-laterale destra; finemente corpuscolata l’urina in vescica.
Alcune linfoadenopatie sono documentabili in sede paracavale e lungo l’asse iliaco destro (diam.
corto massimo 18mm).
Modica falda liquida libera in cavità peritoneale periepatica e nello scavo pelvico.
Epatosteatosi.
Colecisti distesa a pareti di regolare spessore.
Plurimi depositi di colesterina.
Alcuni piccoli calcoli endoluminali.


Come si può collocare questo quadro?


Ringraziando anticipatamente per la cortese attenzione, saluto cordialmente.

[#1]  
Dr. Michele Di  Dio

24% attività
20% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
É un quadro complesso sia come clinica che come esami di laboratorio. L'Ipertensione grave è indice di coinvolgimento renale parenchimale (iperecogeno) visti i vasi nei limiti all'etg.
Dr. Michele Di Dio