Utente 438XXX
Buonasera dottore,
il D mannosio, in quantità di 2 g/ die ( 2 somministrazioni sublinguali da 1 g) può "affaticare" ( come leggo on line, ma da siti non somquanto qualificati) un rene perfettamente funzionante ( 0,8 creatininemia) in trapiantata con tutti i valori ok ?
Forse lo hanno scritto perchè è richiesto di bere molta acqua, per il noto meccanismo del Dmannosio, e rivolgendosi ad un vasto pubblico si cautelano scrivendo "in caso di problemi renali rivolgetevi al vostro medico, perchè potrebbe affaticare i reni".
Si tratta di uno zucchero, quindi non è una molecola "grossa" come, ad es, le proteine.
Per me tutto dovrebbe essere ok, a rene funzionante e per una persona che già beve oltre 2,5 l di acqua al giorno.
Il dmannosio ( in quel caso + cranberry) fu consigliato dal nefrologo per aduivare una batteriuria E.coli asintomatica; ma la dose era 500 mg o max 1 g/die.
Ora, per altra infezione e dopo ciclo di antibiotico, per aiutare l'eliminazione dei residui 100.000 copie/ml di Klebs.pn, si vorrebbe assumere solo Dmannosio in posologia sopraindicata.
Ha evidenze, o capisce dal tipo di molecola, di una effettiva possibile azione negativa sul rene?
Grazie, cordialmente
Maria Luisa

[#1] dopo  
Dr. Michele Di  Dio

24% attività
4% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Non mi risulta che il DMANNOSIO da solo ed alle dosi abituali dia problemi ai reni; se associato all'uva ursina si possono manifestare effetti diuretici
Dr. Michele Di Dio

[#2] dopo  
Utente 438XXX

Grazie dottore,