Utente
Gentile dr.
Malmusi,


La contatto per un consiglio riguardante mia madre del 1956.

Ha una sindrome metabolica, il medico ha prescritto la Metformina per prevenire il diabete e fenofibrato 145 per ridurre i trigliceridi.

Vorrei un Suo parere da nefrologo, gentilmente:

- la METFORMINA al dosaggio di 500 mg a colazione e 500 mg.
a cena, può creare danni renali o questo avviene solo per pazienti che presentano un insufficienza renale?


- il fenofibrato può aumentare il rischio di ins.
renale ?




Terapia in atto, Micardis e Nebilox per ipertensione ed Eskim per ipertrigliceridemia.

creatinina 0, 66.


grazie

[#1]  
Dr. Giulio Malmusi

28% attività
20% attualità
16% socialità
SPILAMBERTO (MO)
MODENA (MO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
La Metformina NON danneggia i reni; è controindicata se già c'è insufficienza renale (gradi 4 e 5) perchè può causare altre alterazioni del metabolismo, ma ai reni non fa nulla.
Fenofibrato può fare aumentare un poco la creatinina, perchè può frenare un poco la funzione renale, ma NON perchè danneggi i reni; la dose proposta è prudente, la può prendere.
Ma... mi lasci dire: c'è un problema di sovrappeso? non sarebbe meglio affrontare quel problema, per rendere poi superflui tanti farmaci ?
Dr. Giulio Malmusi

[#2] dopo  
Utente
Gentile dr. Malmusi,

La ringrazio molto per il riscontro.
- Il cardiologo ha prescritto il Fulcosupra 145 mg perché mia madre ha un ipertrigliceridemia familiare e con due capsule di omega 3 da 1000 i trigliceridi sono scesi si da 399 a 232, ma restano sempre alti , più che altro ha HDL a 33,6 e ci ha spiegato che questi valori così alti a lungo termine possono provocare cardiopatia ischemica, aumentare il grasso nelle arterie.

- Per ciò che concerne la Metformina il diabetologo lo ha prescritto in concomitanza con attività fisica e dieta, deve perdere 8/10 kg mia madre perché ha Hba1c a 6,4% e con un valore di 6,5 la diagnosi e di diabete.
Inoltre la sindrome metabolica aumenta il rischio di cinque volte il rischio di andare incontro al diabete.

Gentilmente:
Lei con un Hba1c consiglia la Metformina a basso dosaggio oppure di solito si prende se supera i 6,5 o 7 Hba1c ed e sufficiente perdere peso ?

(Mia madre è alta 155 cm x 75kg).

Grazie

[#3]  
Dr. Giulio Malmusi

28% attività
20% attualità
16% socialità
SPILAMBERTO (MO)
MODENA (MO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
Secondo me la prescrizione è giusta.
Per le prime due settimane controllerei la glicemia a digiuno ogni 3-4 giorni, per essere sicuri che non si abbassi più del dovuto, sotto 80-90 mg; in questo caso, può stare con 1 sola pastiglia di Metformina.
Dr. Giulio Malmusi

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio dottor Malmusi.
Va bene, controlla ogni 4 giorni la glicemia e se è <80/90 prende solo una compressa.
Il diabetologo ha prescritto 850 mg a colazione e 850 mg a cena, non le sembra troppo alto il dosaggio ?

Può mia madre prendere metà compressa a colazione e metà compressa a cena da 850 del Glucophage , quindi 850 mg al giorno di METFORMINA anzichè le 1,7 grammi prescritti ?

grazie

[#5]  
Dr. Giulio Malmusi

28% attività
20% attualità
16% socialità
SPILAMBERTO (MO)
MODENA (MO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
Sì, come dose di partenza 1,7 g sembra anche a me alta.
Se le compresse sono quelle da 850 mg, faccia come ha pensato lei, metà al mattino e metà alla sera.
Dr. Giulio Malmusi