Utente
Buonasera,

da circa 15-20 giorni provo alcuni dolori parte renale e lombare e infatti oggi durante l'ecografia prescritta dal mio medico è risultato questo:
fegato di dimensioni nei limiti, ad ecostruttura fibroadiposa esente da lesioni focali.
Colecisti normodistesa alitiasica.
Vie biliari nei limiti.
pancreas mal valutabile per metereorismo colico.
Milza nei limiti.
Reni nei limiti con spessore cortico midollare conservato con piccoli spot iperecogeni a sinistra con diametro di circa 6 mm con lieve calicectasia sinistra.
prostata di dimensioni nei limiti.
in atto non segni di versamento addominali...

6 mm sono di media dimensioni immagino...a volte in fatti ho delle fille...che devo fare??
?
esiste qualcosa o subito intervento?

[#1]  
Dr. Giulio Malmusi

28% attività
16% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
SPILAMBERTO (MO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Esiste qualcosa. Innanzitutto, bere acqua; anche fuori pasto; non far passare tutta la mattina o il pomeriggio senza bere; questo per evitare almeno che si accrescano. Poi, fare una radiografia o TAC dell'addome, perchè se questi calcoli (visti in ecografia) non si vedono coi raggi, potrebbero essere di acido urico (tipicamente radiotrasparente). I calcoli di acido urico sono meno frequenti, ma si possono sciogliere, aiutandosi con un farmaco che riduca la produzione e quindi la eliminazione di acido urico. In ogni caso.. si faccia guidare dal suo medico; consulti un urologo; e anche un nefrologo in carne e ossa, che imposti uno "studio metabolico" per capire se le serve qualche sostanza per migliorare la solubilità delle sostanze nell'urina, che è sempre una soluzione molto concentrata.
Dr. Giulio Malmusi

[#2] dopo  
Utente
Salve, grazie per la risposta.
Intanto sto bevendo 2-3 litri al giorno, il medico curante mi sta facendo prendere nefrolin forte da tre giorni e vedremo. Credo sia una sorta di spaccapietre. Però non ho capito dall ecografia che tipo di calcolo sia. Che si vedono si vedono ma la tipologia. Al momento non mi ha detto il medico di far tac o altro, oggi avrò l’esame delle urine e urinocoltura che ho fatto..si potrà capire qualcosa? eventualmente se rimanesse di 6 mm e’ possibile distruggerlo pian piano o rimarrà lì??

[#3]  
Dr. Giulio Malmusi

28% attività
16% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
SPILAMBERTO (MO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Una precisazione: è sicuro di avere ricopiato bene il referto ? Ha scritto "con piccoli spot iperecogeni a sinistra con diametro di circa 6 mm con lieve calicectasia sinistra" . Dunque: sono piccoli spot (più di uno e piccoli) o c'è (anche) un calcolo di 6 mm? Un calcolo di 6 mm è difficile che si sciolga da solo, ma potrebbe polverizzarsi con le onde d'urto, quindi un intervento non invasivo. Si affidi a un buon urologo, eliminare il calcolo è compito dell'urologo; evitare che si riformino è quello in cui può aiutarla poi un nefrologo.
Dr. Giulio Malmusi

[#4] dopo  
Utente
L’eco dice questo. Reni di dimensioni nei limiti con spessore cortico-midollare conversato con piccoli spot iperecogeni a sinistra con dm di circa 6mm con lieve calicectasia sinistra. Non ho capito neanche io, credo siano più di uno ma il più grande forse sia di 6 mm.
Per adesso sono in cura con il medico di base poi eventualmente se proverò ancora dolore mi dirà lui se andare da uno specialista. So che c’è questo intervento ma non è sempre che bombardi il calcolo al 100 % ho letto da qualche parte.
Quindi non c’è proprio possibilità che lo possa eliminare? Lo devo tenere lì senza intervento?

[#5]  
Dr. Giulio Malmusi

28% attività
16% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
SPILAMBERTO (MO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
In effetti c'è anche la possibilità che il calcolo si muova e venga eliminato spontaneamente. Sperando che la fase espulsiva duri poco, perchè sarebbe inevitabilmente dolorosa. A volte i calcoli sono dispettosi, si muovono e danno coliche quando si è in viaggio, o in vacanza... Io almeno due radiografie la farei, in proiezione anteroposteriore e laterale. Per capire se i calcoli sono radioopachi (in questo caso la speranza che si sciolgano è proprio minima), il loro numero e posizione precisa.
Dr. Giulio Malmusi

[#6] dopo  
Utente
Ancora dall ecografia ho capito che sono ancora nel rene. Quindi il dolore se verranno espulsi arriverà ma non so quando. Beh per ora non devo muovermi ma ad ottobre si un po’ di giorni. Le radiografie ai reni quanto costano più o meno? Tutte queste info le ecografie non le danno? Inoltre ho una Piccola infezione alle vie urinarie in quanto oggi ho avuto i risultati delle urine. È normale cioè è collegato o non c’entra nulla?