Canale vertebrale tendenzialmente ristretto nel tratto lombare

In seguito ad un incidente automobilistico ho iniziato a soffrire parecchio di dolori nella regione lombo-sacrale.Mi sono sottoposta a terapie laser, massaggio, chinesiterapia, nuoto...ma con scarsi risultati. l'ultima risonanza(03/11/09)effettuata dopo l'ennesimo blocco ha riscontrato:
Indagine eseguita con scansioni sagittali, assiali a mezzo sequenze SE e FSE T1 e T2. Dopo la visione di esami precedenti si riscontrano sempre evidenti le alterazioni degenerativo-artrosiche e L5S1 con rettificazione della fisiologica lordosi.Canale vertebrale tendenzialmente ristretto nel tratto lombare.Segni di disidratazione si riconoscono agli ultimi tre dischi intersomatici;al passaggio L4-L5 è presente protrusione circonferenziale posteriore con maggiore estrinsecazione postero-laterale e conseguente modesto impegno biforamidale.
Al passaggio L5-S1 il disco è degenerato ed assottigliato ed è presente un'evidente protrusione circonferenziale maggiormente estrinsecata in sede postero-(bi)laterale con obliterazione completa del recesso foraminale inferiore sx e subtotale del recesso foraminale inferiore dx: ne consegue conflitto disco-radicolare sulle radici di L5 in particolare a sinistra.
Ho un lavoro in cui sto per ore in piedi, ma i problemi maggiori si presentano quando sto seduta anche solo per la durata di una cena o per bere un caffè, mi blocco e faccio notevole fatica a riprendere la posizione eretta.Ho 32 anni e ancora non ho figli e vedere come è ridotta la mia spina dorsale mi fa dubitare che potrei mai sopportare una gravidanza...
La risposta della RMN cosa significa? E' grave come sembra? Cosa posso fare per riavere una vita più normale possibile senza trovarmi distesa a letto almeno una volta al mese senza riuscire a cambiare posizione perchè la schiena mi impedisce qualunque torsione? Vi ringazio per l'attenzione e Vi porgo cordiali saluti.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
i Suoi sintomi in cosa consistono? Ha solo dolore in sede lombare o questo si irradia anche all'arto inferiore?

Anche se intuisco che la terapia possa essere chirurgica, visto lo scarso beneficio con la terapia medico-conservativa, l'indicazione all'intervento, le soluzioni tecniche adottabili non possono che scaturire dalla vista medica e dalla valutazione degli esami eseguiti.

Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, La saluto con cordialità
[#2]
dopo
Utente
Utente
I sintomi sono presenti ogni giorno, dolore in zona lombosacrale che si irradia spesso anche lungo la gamba, a volte a sx a volte a dx fin sotto la pianta del piede. Se sto seduta al momento di rialzarmi non riesco a raddrizzarmi e provo dolore irradiato a tutta la zona lombare e sacrale con sensazione di addormentamento della parte. Quando subisco il "colpo della strega" non trovo posizione nè in piedi nè seduta (impossibile!!)nè distesa tranne che per pochi minuti in posizione laterale e per spostarmi i dolori sono fitti come una pugnalata e sento un irradiamento tipo onda. Gli antiinfiammatori (Voltaren) ed i miorilassanti (Muscoril) aiutano nella ripresa ma non posso abusarne, li uso solo in casi estremi di dolore insostenibile...
Grazie per la sua cortese risposta e spero di essere stata esauriente...
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Certo, signora, chiarissima!
Credo proprio che l'intervento sia necessario ma,come Le dicevo, questa, al momento (pichè siamo on-line) deve essere considerata una ipotesi, in assenza di una valutazione oggettiva.
Cordialmente

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa