Ho deciso di scrivere a voi per avere ulteriori pareri circa l'effettiva necessità dell'intervento

Salve, a seguito di intensi ed acuti dolori all'arto superiore sinistro con perdita di forza e sensibilità alle dita, ho fatto una TC e RM RACHIDE CERVICALE con il risultati sotto elencati.

L'esame TC degli spazi da C2-C3 a C6-C7 consente di evidenziare:
Conservata ampiezza del canale spinale.
Segni di artrosi somatica ed interapofisaria.
Osteofitosi margino-somatica posteriore.
A livello C5-C6 piccola ernia discale a sede mediana e paramediana bilaterale.
A livello C6-C7 protusione discale a sede mediana e paramediana bilaterale con prevalenza sinistra.

L'esame RM eseguito mediante scansione sui piani assiale e sagittale con sequenze TSE T1,FFE T2* e TSE T2, consente di evidenziare:
Conservata l'ampiezza del canale spinale in esame.
Segni di alterazione del segnale strutturale osseo di natura spondilosica
Osteofitosi margino-somatica.
Atteggiamento rigido del rachide cervicale con riduzione della lordosi fisiologica.
A livello C5-C6 si evidenzia un'ernia discale espulsa a sede mediana e paramediana sinistra.
Impegnato il forame di coniugazione corrispondente ed improntato il midollo corrispondente.
A livello C6-C7 ernia discale espulsa a sede paramediana ed intraforaminale sinistra.

Il neurochirurgo che ho consultato mi ha informato che purtroppo l'unca soluzione è l'intervento chirurgico con l'inserimento di protesi.

Ho deciso di scrivere a voi per avere ulteriori pareri circa l'effettiva necessità dell'intervento chirurgico e quale modello di protesi è più ideoneo al il mio caso. O se possibile intervenire con trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica quale la Nucleoplastica.
Qualora sia possibile il trattamento mini-invasivo vi chiedo quali sono gli ospedali attrezzati in Campania?
Nel ringraziarvi della vostra disponibilità porgo cordiali saluti.
[#1]
Dr. Antonio Zingale Neurochirurgo 224 6
Si condivide la necessità dell'intervento con tecnica standard (per via anteriore) specie in considerazione dei deficit neurologici esistenti e della presenza di ernie espulse.

Dr. Antonio Zingale

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore, mille grazie per la risposta!
Ho visto che ci sono diversi tipi di protesi, Prestige, Bryan, Discover, ecc. Mi potrebbe indicare quale protesi è più idonea al mio caso?
Inoltre la dimensione della protesi viene personalizzata o la misura è standard?
In caso di personalizzazione, la scelta della dimensione viene effettuata durante l'intervento o viene cotruita qualche tempo prima dell'intervento?
Grazie
[#3]
Dr. Antonio Zingale Neurochirurgo 224 6
La scelta del tipo di intervento da eseguire , come anche dell'eventuale tipo di protesi (in caso di intervento di artroplastica) dipende da fattori contingenti correlati al chirurgo. Per quanto concerne personalizzazione, le protesi vengono fornite in varie dimensioni e intraoperatoriamente la scelta avviene in relazione alle condizioni anatomiche residuate dopo la asportazione del disco.
[#4]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Aggiungo che l'intervento per via anteriore per ernia discale cervicale, si effettua con tecnica microchirurgica, ovvero utilizzando il microscopioo operatorio.
Tale tecnica consente di accedere al piano vertebrale attraverso una incisione sul collo, anteriormente,mediante una incisione trasversale di circa 4 cm., in una piega cutanea naturale, la cui cicatrice risulterà pressochè invisibile dopo qualche mese.
In tal modo si ha per tutte le fasi operatorie il controllo diretto del campo chirurgico.
La tecnica, cosiddetta mininvasiva, a parer mio, ha solo il vantaggio di una o due incisioni di 1 cm (trascurabili dal punto di vista estetico),ma non consente l'applicazione di una cage o di una protesi e,sempre a parer mio, pone qualche rischio in più di ledere le strutture viscerali del collo.
La scelta del tipo di protesi (intendendosi per protesi solo quella di Bryan, in quanto "mobile" e più simile, teoricamente, al disco naturale)spetta appunto al chirurgo che preventivamente, in base a diversi parametri, valuta le indicazioni per un tipo o per l'altro.

Cordiali saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa