Ernia discale l5 s1 - fratture amieliche - esiti osteocondritici

Salve, vorrei chiedere un consulto.
A Dicembre 2008 microdiscectomia L5 S1 x ernia discale sinistra.
A Gennaio 2010 a causa di uno scivolamento su ghiaccio, ho riportato
fratture amieliche dei somi D7 - D10 - D11 - D12, non diagnosticate subito al pronto soccorso ma rilevate poi successivamente da RX e TAC effettuate per la persistenza dei dolori.
A Maggio 2011 RX cervicale x forti algie sucessive a una crisi psico-motoria istarica molto forte
ha rilevato note di spondiloartrosi.
A Giugno 2011 eseguo la RMN con mdc dorsale e lombosacrale per sensazione forte di
bruciore al livello dorsale e lombosciatalgia sx persistente a trattamento farmacologico.
Riporta così:
L'esame è stato condotto con sequenze sagittale e assiali, T1 e T2 dipendenti, ripetute dopo somministrazione endovenosa del mezzo di contrasto.
Non è possibile fare un utile confronto con la documentazione eseguita in passato.
In regione dorsale, si osservano esiti osteocondritici a carico delle limitanti superiori di D9, D10 e D11, nelle quasi si annicchiano multiple arnie intraspongiose, con conseguente riduzione lieve di ampiezza dei corpo vertebrali stessi.
Non sono evidenti a questi livelli significative alterazioni di segnale, ed i muri posteriori permangono ben allineati.
Il sacco durale è privo di compressioni estrinseche, ed il parenchima midollare non presenta alterazioni di segnale in tutta la sua estenzione dorsale sino al cono.
In regione lombare, il disco L5-S1 presenta manifestazioni di disidratazione, con riduzione di segnale nelle sequenze T2, e protrude in sede paramediana sinistra, obliterando il grasso epidurale.
Concomitano a questo livelli esiti cicatriziali lungo il contorno laterale sinistro del sacco durale stesso, in relazione agli esiti del pregresso intervento chirurgico riportato in anamnesi.
Non sono evidenti altri reperti di rilievo nel restante tratto lombare.
Il canale vertebrale mantiene dimensioni nella norma.

Non capisco tutti questi vocaboli medici, ma chiedo che cosa sono "esiti osteocondritici"?
Poi chiedo, gentilmente se è possibile capire se vi è una recidiva di ernia L5-S1 oppure no.
Ringrazio gentilmente i medici che vorranno risponde.
[#1]
Dr. Francesco Zenga Neurochirurgo, Microchirurgo 190 7
Gentile Utente, gli esiti sono in relazione al trina vertebrale che ha avuto, nulla di particolare.
Per quanto concerne il disco L5-S1 non è una solo una RM che deve dire se c'è o meno una recidiva di ernia, bensì un dato clinico (dolore) associato a quello radiologico! Non si deve focalizzare sul referto: ciò che conta, ripeto, è la sua sintomatologia. In altre parole, se la gamba non le fa male non pensi a quello che è scritto sul referto. Inoltre è spesso comune avere un quadro radiologico come il suo dopo interventi di discectomia.
Saluti,

Dr. Francesco Zenga
Medico Chirurgo - Specialista in Neurochirurgia
Città della Salute e della Scienza di Torino, sedi Molinette e CTO

[#2]
dopo
Utente
Utente
Vorrei, ringraziarla dottore per la risposta.
In anamnesi Dicembre 2008 discectomia.
40 giorni dopo, vittima di un'incidente stradale con trauma distorsivo- contusivo della ragione lombosacrale.
Marzo 2009 caduta da altezza un metro con policontusione.
A gennaio 2010 nuovo trauma.
Rx evidenziano depressioni delle limitanti T7 T10 T11 T12 TC che conferma cedimenti somatici.

Permane dorsalgia persistente con sensazione di bruciore a livello mediodorsale
RX in toto: Scogliosi toracolombare con ipercifosi.

Deambulo con stampella da Febbraio 2009.
Rachide rigido, limitato nei movimenti, dolorosità pressopalpatoria e peaspinosa.
Portatore di busto ortopedico in tessuto armato
dorso lombare con spallacci.

Ipostenia EPA, ECD a sx (Postumi pregresso intervento)
Grossa difficolta nell'estenzione dell'anca sx per contrattira antalgica.

20g x 3 volte al dì di Contramal
150mg lyrica x 3 volte al dì
misofenac 50 x 2 volte al dì.

Zoloft100 una al dì
20g Elopram
0,50 Xanax x 2
2,5 Tavor alla sera..
oltre al protezione gastrica..

Dottore cosa posso fare per far diminuire il dolore?
La ringrazio nella speranza di una sua risposta.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio