Dolore sottocutaneo centale regione dorso-lombare e dolori nei muscoli laterali a destra e a sinistr

Salve ho 31 anni 1,81 di altezza e 92kg soffro da circa 13 anni di un dolore sottocutaneo nel tratto dorso lombare al centro quando mi viene fatta una piccola pressione io scatto come una scintilla e ho dei dolori tremendi nei muscoli laterali sx-dx.Sono stato da ortopedici,neurochirurghi,posturologo,neurologo,chirurgo,non so più che fare....!Nessuno mi ha dato una diagnosi precisa...!!!
Ecco qui gli esami da me effettuati:
Rmn lombo-sacrale-Rmn cervicale
RACHIDE CERVICALE:Conservata la fisiologica lordosi.
Normoconformati e normoallineati i metameri esaminati.Ridotta l'intensità di segnale dei dischi intersomatici compresi tra C5-C7.A tali livelli si documentano modeste protusioni discali posteriori ad ampio raggio che obliterano parzialmente lo spazio subaracnoideo anteriore e restringono minimamente i neuroforami bilateralmente.
Canale rachideo osseo di calibro nella norma.
Non evidenti alterazioni di segnale della corda midollare o processi espansivi intradurali.
RACHIDE LOMBO-SACRALE:Ridotta la fisiologica lordosi.
Segni di degenerazione spondilo-discoartrosica,con riduzione dell'intensità di segnale dei dischi intersomatici compresi tra L1-L3 e L4-L5.Ridotta inoltre l'intensità di segnale e lo spessore del disco compreso tra L5-S1.
Esiti di osteocondrosi giovanile dei metameri al passaggio dorso-lombare.Piccola formazione di aspetto angiomatosi del soma D11.
A livello L4-L5 si documente protusione discale posteriore ad ampio raggio che impronta il sacco durale e restringe i forami di coniugazione in particolare a dx.
A livello L5-S1 si documenta ernia discale mediana-paramediana sn,migrata superiormente.
Canale rachideo osseo di calibro nella norma.Non evidenti alterazioni di segnale della corda midollare o processi espansivi intradurali.
SCINTIGRAFIA OSSEA TOTAL BODY:
L'esame tardivo sistemico dello scheletro,eseguito nelle acquisizioni anteriore e posteriore,non ha evidenziato,in relazione al quesito clinico,aree di anomalo accumulo del tracciante nei segmenti ossei esaminati.
ECOGRAFIA REGIONE DORSALE:In corrispondenza della linea mediana e del punto dolente in sede lombare si rileva,a circa mm.3 dal piano cutaneo,tenue ovalare formazione iperecogena centralmente alla quale si apprezza tondeggiante immagine di ipo anecogenicità di mm.5x4 circa.Piani muscolari regolari.
Il reperto è da riferire a lipoma con piccola area di colliquazione nel suo contesto.
Domani vi invio anche i risultati dell EMG ARTI INFERIORI.
Chiedo solamente che ci sia un dottore sia nel campo neurochirurgico e ortopedico che mi dia una soluzione al mio problema (xchè non ce la faccio più con questi dolori).
Ringrazio anticipatamente a tutti i dottori che risponderanno al mio problema....!!ahhh dimenticavo sono militare da 12 anni e ho lavorato fino all anno scorso su automezzi militari.Tra gli undici e i tredici anni ho portato un corsetto in plastica con una piastra centrale al petto che mi manteneva la schiena dritta,questo mi è stato dato dal primo ortopedico..!
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Direi che senza una valutazione clinica non sia agevole dare un giudizio sulla Sua situazione.
Si faccia vedere da un Neurochirurgo della Sua zona e faccia conoscere la opinione del Collega.
Saluti cordiali.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
EMG ARTI INFERIORI
Descrizione:
Nel muscolo Tibiale anteriore destro e sinistro:Marcata perdita di unità motorie.Ampiezza nella norma.Nella norma la durata media dei potenziali di unità motoria.Aumentata l'incidenza media dei potenziali polifasici.
Non denervazione.
Nel muscolo Retto del femore di destra e di sinistra: Marcata perdita di unità motorie. Ampiezza nella norma.Nella norma la durata media dei potenziali di unità motoria. Aumentata l' incidenza media dei potenziali polifasici.
Non denervazione.
Nel muscolo Gastrocnemio sinistro: Marcata perdita di unità motorie. Ampiezza nella norma.Nella norma la durata media dei potenziali di unità motoria.Aumentata l' incidenza media dei potenziali polifasici.
Non denervazione.
Nel nervo Sciatico popliteo esterno di destra normale il tempo di conduzione distale (5 msec x 12 cm). Normale la VCM max nel tratto capitello della fibula-caviglia (47 m/sec). Ai limiti inferiori della norma l' ampiezza del potenziale muscolare evocato dalla caviglia (4 mV) e dal capitello della fibula (6 mV).
Nel nervo Tibiale posteriore di sinistra normale il tempo di conduzione distale (4.7 msec x 9 cm). Normale la VCM max nel tratto poplite-malleolo mediale (55 m/sec). Normale l' ampiezza del potenziale muscolare evocato dal malleolo mediale (15 mV) e dal poplite (13 mV).

CONCLUSIONI:
I dati elettrofisiologici suesposti evidenziano: "Nei muscoli esplorati una perdità di unità motorie associata ad un aumento dei potenziali polifasici", che seppur al momento non sembrano assumere un chiaro significato di patologia radicolare vanno ricontrollati elettrofisiologicamente nel tempo.
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Può essere che sia rilevante il 4-5 dx, ma confermerei il consiglio di farsi valutare ambulatorialmente da uno Specialista della Sua zona.
Auguri

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa