Lo spazio perimidollare anteriore ma non il nastro midollare

Buongiorno, ho 33 anni e mi piace fare sport. Questo è l esito della risonanza magnetica cervicale: Esame eseguito mediante scansioni sagittali TSE dipendenti dal T1 e dal T2 e con tecnica STIR e mediante scansioni assiali FFE lungo il piano dei dischi ne tratto C3-C7.
In posizione distesa leggermente ridotta la fisiologica lordosi cervicale.
Evidente ernia paramediana sinistra del disco C5-C6, che all atto dell esame comprime lo spazio perimidollare anteriore ma non il nastro midollare.
Rimanenti dischi intersomatici del tratto cervicale regolari per spessore ed idratazione, senza evidenti ne potrusioni del profilo posteriore.
Canale spinale e forami di coniugazione di normale ampiezza.
Nell emisoma destro di C3 presenza di una formazione di circa 1 cm. di diametro fortemente iperintensa in T2 e STIR ed ipointensa in T1 che non sembra erodere l astuccio corticale; possibilenatura angiomatosa.
Non ho dolori al braccio, mi fa male solo quando cambia il tempo, c e troppa umidità. sono rimasto bloccato in palestra facendo esercizi per le spalle.
Vorrei sapere cosa posso fare. aspetto una vostra risposta.
[#1]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
Lo studio RM, stando al referto, ha rilevato un'ernia C5-C6 sinistra. Tale tipo di condizione può indurre dolore e formicolii che dalla regione cervicale si irradiano sino al primo dito della mano sinistra. Il radiologo non descrive una compressione radicolare, per cui, se l'ernia è di modeste dimensioni, può essere asintomatica.
L'angioma rievato allo studio RM è un reperto incidentale e non necessita trattamento.
E' chiaro che per avere delle indicazioni corrette riguardo all'ernia, occorre che si sottoponga ad una valutazione neurochirurgica.
Cordiali saluti,

Dr Paolo Perrini
Neurochirurgia Universitaria,
Ospedale "Santa Chiara", Pisa.
perrinipaolo@hotmail.com
www.perrinipaolo.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per la sua immediata risposta. Ho fatto vedere il referto all istruttore della palestra, che è anche un fisioterapista e mi ha detto che è una piccoa ernia. Ho letto e anche sentitto che tutti hanno dolori al braccio, formicolii ed invece io non ho nessun fastidio. Ho avuto dolore solo quando sono rimasto bloccato in palestra e il giorno dopo. in questo momento non ho nessun fastidio, posso muovere il collo normalmente.Sicuramente andrò dal neurochirurgo ma volevo sapere se in questo momento potevo fare qualcosa o è meglio che stia a riposo. Se la mia ernia è piccola c è la possibilità che possa guarire senza fare intervento? vorrei ritornare a fare palestra senza evitare niente. Grazie dottore e le auguro buone feste.
[#3]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
Se la sua ernia è di piccole dimensioni come sembra dal referto RM è molto probabile che non sia necessario alcun tipo di intervento. Il mio consiglio è di evitare brusche flesso-estensioni del tratto cervicale. Il suo fisioterapista saprà sicuramente consigliarle adeguati esercizi posturali.

Cordiali saluti,
[#4]
dopo
Utente
Utente
scusi il ritardo ma la volevo ringraziare per i suoi consigli. buon anno.
[#5]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
Buon anno anche a lei!

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio