Utente
salve vorrei chiederle un consulto per quanto riguarda l'esito di una risonanza ma soprsatutto vorrei sapere cosa si intende quando si parla di Nodulo intraspongioso di schmorl in quanto nonostante ho provato ad informarmi non ho capito con esattezza di cosa si tratta

il referto della risonanza è :

l'esame R.M del distretto vertebro- midollare ( tratto lombosacrale ) e stato eseguito con tecnica TSE T1 e T2 sul piano sagittale , TSE T2 sul piano assiale
Fenimeni disidratativi dei dischi intersomatici L4-L5 L5-S1
riduzione di spessore del disco intersomatico l4-l5
esiti di intervento chirurgico di laminectomia destra di l5 e parziale laminectomia sinistra in corrispondenza dello spazio intersomatico L5-S1 a tale livello si apprezza un ernia discale postero -mediana e paramediana sinistra che impronta il sacco durale e la tasca radicolare S1omolaterale ; si associa la presenza di tessuto di natura fibrocicatriziale che dai piani muscolari retrovertebrali di sinistra si estende a sede endocanalare occupando lo spazio epidurale laterale omolaterale .
Protusione postero -mediana del disco intersomatico L4 L5 che impronta lo spazio epidurale anteriore
Nodulo intraspongioso di schmorl in corrispondenza della limitante somatica inferiore di L4
il canale vertebrale e di ampiezza regolare
il cono midollare presenta regolare volume e segnale

Dunque questo e stato l'esito della risonanza , ma ora vorrei sapere cosa vuol dire Nodulo intraspongioso di schmorl devo preoccuparmi , puo portare a delle consequenze ?????
vi chiedo di usare parole molto sempici in modo che riesco anche io a capire
attendo una vostra risposta grazie

[#1]  
Dr. Filippo Maria Polli

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
LATINA (LT)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
Gent.le utente, il nodulo intraspongioso di Schmorl è una semplice protrusione del disco all'interno di una vertebra. Normalmente non provoca disturbi e viene scoperto per caso (e quindi segnalato dal radiologo).
Il referto della RM riporta la presenza di altre alterazioni anatomiche che uno specialità potrà mettere o meno in relazione con i disturbi che l'hanno portata ad eseguire la RM.

Cordialmente
Dr. Filippo Maria Polli