Ernie cervicali

Buongiorno, lo scorso Giugno mi sono state diagnosticate 2 ernie discali posteriori estruse (C4/C5 - C5/C6) in sede mediana e paramediana che accupano lo spazio epidurale anteriore, inmprontano la corda midollare ed occupano i tratti preforaminali del canale vertebrale. Come cura sono stato a totale riposo per 3 mesi, ho effettuato 10 gg. di cortisone ed ho in dossato 6 ore al giorno il collare di Shanz. A Settembre ho ripetuto la RM che evinziava una netta riduzione delle dimenzioni delle ernie. Attualmente non presento alcun impedimento importante ad eccezione di formicolii ad entrambe le mani, una sensibilità ridotta all'anulare e al mignolo delle stesse e saltuariamente contrazioni involontarie alle dita.. Siccome faccio il militare e a seguito di questa patologia mi è stato messo in discussione il posto di lavoro, consiglierebbe come soluzione l'intervento chirurgico? Grazie
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
è molto probabile che sia necessario l'intervento,ma non posso confermarlo.
E' necessario per questo visionare le immagini e ricercare con l'accurata visita medica, eventuali segni clinici che farebbero propendere a intervenire.
Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti,La saluto con cordialità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio