Mano morta e dita addormentate

Buon Pomeriggio scrivo per conto di mia mamma..
Improvvisamente giovedì pomeriggio ha avuto un intorpidimento del dito mignolo e anulare della mano destra.
Riesce a muoverli anche se con difficoltà.. ha la sensibilità (pizzicandole sente dolore) ma è molto rallentata nei movimenti e a volte la mano sembra morta.
Esempio fa fatica a raccogliere il cibo con la forchetta.
Inizialmente in farmacia ci hanno detto che si tratta del tunnel carpale mentre ieri al pronto soccorso la dottoressa ha detto essere il nervo ulnare e le ha ordinato moment act da prendere 2 volte al giorno.
Sono però una persona molto ansiosa.. secondo voi è preferibile un altro parere?
Volevo portarla dal medico di base domani..
Ringrazio chi mi risponderà.. non ho pace..
[#1]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
Gentile Signora,

innanzitutti si tranquillizzi: non c'è nulla di cui debba preoccuparsi.

Certamente non è il Tunnel Carpale.

Si tratta, invece, di un problema (transitorio?) al nervo ulnare, che nella maggior parte dei casi soffre a livello del gomito, meno spesso al polso.

Per ora, le consiglio di aspettare qualche giorno dicendole di evitare di tenere i gomiti flessi (anche di notte) e di poggiarli su superfici dure (tavolo, braccioli non imbottiti).

Inoltre, prenderei in farmacia un integratore neurotrofico a base di acido alfa-lipoico e L-acetilcarnitina (due compresse al giorno).

Solo se le parestesie dovessero persistere per oltre 15-20 giorni, farei una visita da un chirurgo della mano o da un neurochirurgo, che le prescriverà una elettromiografia (EMG) agli arti superiori.

Buona giornata.

Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa