Intorpidimento ultime due dita delle mani. Fare RM?

Salve a tutti. Ho bisogno di un consulto neurologico. La mia storia inizia a dicembre 2018 quando un giorno mi sveglio e avverto formicolii e indolenzimenti alla mano destra e alla gamba destra con dolore al ginocchio. Soffro di scogliosi dalla giovane età e ho una gamba più corta dell altra (negli ultimi anni non metto nemmeno più il plantare e infatti ora provvederò a rifarlo e a riusarlo) e pensavo che il dolore al ginocchio fosse solito come sempre. La cosa però mi preoccupa mi rivolgo in ospedale e mi fanno tac al cervello,esami reumatologici e test neurologici e risultano negativi. Mi fanno fare anche una risonanza magnetica dal cervello lungo tutta la colonna vertebrale fino al bacino con contrasto, anche se la dottoressa della RM non ha ritenuto necessario usare il contrasto.Tutto negativo. Mi dicono che non si tratta di un problema neurologico ma poteva essere ortopedico. Dopo un 20 giorni mi passa tutto e di conseguenza non ci penso più. Successivamente ad intervalli di un mese, mese e mezzo mi tornano questi fastidì che riesco a comprendere meglio : si tratta di intorpidimento alle ultime due dita di entrambe le mani e alle volte un dolore come se fosse alle articolazioni delle dita stesse.
Sono una studentessa e noto che la cosa si aggrava successivamente ad uno sforzo maggiore e per lungo tempo nell appoggiare i gomiti sulla scrivania per lungo tempo. Appoggiare i gomiti su superfici dure mi provoca fastidio/dolore.
Nei periodi di riposo la situazione scompare e ricompare proprio nei periodi di maggiore studio. A questa sensazione si aggiunge quasi sempre di avere un senso di poco controllo, come se i tendini fossero un po’ in tensione e di conseguenza mi capita di avere un leggero tremolio ma dettato dallo sforzo. Infatti se metto le braccia in una posizione comoda questa sensazione di poco controllo/tremolio scompare. Per finire L iter ho fatto anche elettromiografia agli arti superiori e non è uscito nulla. Mi hanno detto che può essere che il nervo ulnare sia infiammato ma non lesionato (per questo elettromiografia negativa). La mia domanda è una:
- avendo fatto la RM che è risultata negativa a dicembre 2018, posso escludere che si tratti di un problema neurologico o dovrei rifarla per vedere se per caso si è sviluppato qualcosa di nuovo in questi 7 mesi?
Aggiungo che dalle ultime analisi fatte ho la vitamina D molto bassa, potrebbe essere correlato?
- Se non fosse un problema neurologico potrebbe essere un problema del nervo ulnare infiammato e basta ? Sono dimagrita quindi credo che ora il nervo sia più esposto all esterno ma vorrei prima escludere una causa neurologica perché mi fa un po’ preoccupare tutto questo. Cosa devo fare secondo voi ? Grazie anticipatamente.
[#1]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
Gentile Signora,
probabilmente lei studia con i gomiti flessi e poggiati sul tavolo, provocando una compressione prolungata di entrambi i nervi ulnari ai gomiti.

Eviti se possibile questa postura o perlomeno non la mantenga per tempi lunghi.

Se le parestesie dovessero persistere, si faccia prescrivere una elettromiografia (EMG) arti superiori (con gomiti estesi e con gomiti flessi).

Buona giornata.

Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, io ho già fatto L elettromiografia un mese fa ed è risultata negativa, sia a gomito flesso sia disteso. Che fare ora ?
[#3]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
Vuol dire che il problema è solo funzionale.

Eviti di poggiare il peso sui gomiti flessi.

Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4]
dopo
Utente
Utente
Perfetto. Grazie mille del suo consiglio.
Secondo lei dovrei rifare la Risonanza Magnetica che ho fatto 7 mesi fa e che era negativa ? Perché i neurologi al tempo avevano escluso fosse un problema neurolgico. Volevo capire se dovessi ricontattarli secondo lei .
Oppure questa difficoltà che ho di poco controllo come se il nervo lo sentissi in tensione quando faccio alcuni determinati movimenti proviene dall infiammazione del nervo ? Perché se svolgo alcuni movimenti ho questa sensazione poi se invece subito appoggio magari il gomito su una superficie morbida e quindi sto ferma si placa la sensazione. Tutto questo avviene a periodi sfalsati e sempre e solo con intorpidimento delle ultime due dita delle mani .
[#5]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
No, non serve.

Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore. Questa sensazione di poco controllo con un po’ di tremolio dovuto allo sforzo dei movimenti però un po’ mi preoccupa. Passerà secondo lei facendo attenzione alle posizioni che assumo?
[#7]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
il tremolio non è collegato.

Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#8]
dopo
Utente
Utente
Non è un tremolio, non è nemmeno visibile, ma un poco controllo nel momento in cui svolgo alcuni movimenti che mettono in trazione il muscolo. Appena appoggio le braccia sul morbido la sensazione non c’è più. Non so come spiegarle, è come se avessi più difficoltà nel fare dei movimenti più precisi. Ma non è un tremolio piuttosto una sensazione di poco controllo che cessa appena metto a riposo le braccia.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Dottore spero di essermi spiegato bene, potrebbe dirmi se questo rientra nel quadro del nervo ulnare? Ho sbagliato a usare la parola tremolio
[#10]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
Potrebbe essere.

Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie. Se lei vuole la aggiornerò sull’evoluzione.
[#12]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
Di nulla.

Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa