Formicolio avambracci e mani

Buongiorno,
sono un ragazzo di 35 anni.
Diversi mesi fa, per un dolore cervicale, ho effettuato una visita radiologica ed una RMN per analizzare il problema.
Quello che è emerso è:

RX RACHIDE CERVICALE

Rettilineizzazione della fisiologica lordosi cervicale.
Non evidenza di alterazioni morfo-strutturali e focolaio in atto.
Conservato l'allineamento metamerico posteriore.
Moderata riduzione di ampiezza degli spazi intersomatici a livello C4-C5 e C5-C6.
Nei limiti il tenore calcico.
Non calcificazione delle parti molli.
Megapofisi trasverse in C7, più evidente a destra.

RM CERVICALE

Esame eseguito con tecnica Spin Echo mediante sequenze pesate in T2 e T1, con sezioni orientate sui piani sagittale ed assiale di 3 mm di spessore.

E' stato studiato il tratto rachide compreso tra il basicranio e D3.
A livello cervicale l'allineamento metamerico è mantenuto, il canale rachideo osseo ha dimensioni nei limiti della norma.
Il disco intersomatico C5-C6 presenta una protrusione mediana.paramediana sinistr, com modesta impronta sullo spazio perimidollare anteriore. Nella norma lo spessore ed il profilo posteriore dei restanti dischi intersomatici esaminati.
Non alterazione del segnale nel tratto di midollo esplorato.


Detto questo... In questi mesi non ho avuto grandi disturbi, se non un classico irrigidimento del collo.
Ora, da qualche giorno, avverto una specie di formicolio ad entrambi gli avambracci, prevalentemente nella parte bassa ed esterna, ed alle dita della mano. Si tratta perlopiù di una sorta di torpore che mi prende anche qui la parte esterna, ovvero il mignolo, anche se risultano interessati il pollice e l'indice e le altre dita.
Volevo sapere se ci può essere una correlazione tra questi disturbi ed il mio quadro clinico visto dagli esami oppure se è da escludere e quindi deve essere riconducibile ad altro.
Volevo farle presente che ho anche 2 protrusioni a livello lombare, in particolare i dischi interessati sono L4-L5 ed L5-S1.

Grazie per il consulto.

Saluti
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
correlare i sintomi con una eventuale causa patologica significa fare diagnosi e per fare diagnosi è necessario valutare la sintomatologia sia soggettiva che oggettiva, visonare gli esami eseguiti e considerare la necessità di eventuali approfondimenti clinici-strumentali.
La discopatia a livello C5-C6 potrebbe avere un ruolo nei sintomi,ma come Le dicevo, è necessario fare diagnosi e per questo è indispensabile la visita neurochirurgica.
Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti,La saluto con cordialità

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa