Frattura vertebre dorsali d11-d12

Salve,sono un ragazzo di 23 anni di napoli;
il 10 agosto 2012 in seguito ad un tuffo da circa 25m riportavo forte dolore nella zona dorso-lombare e difficoltà respiratorie.
Quindi andavo al pronto soccorso più vicino dove mi dimettevano in seguito ad una rx del rachide lombo-sacrale con la seguente diagnosi :
"riduzione in altezza del soma di d12 e di l1 con avvallamento della rispettiva limitante somatica superiore" con prescrizione di riposo assoluto 20 gg e controllo TAC obbligato.

Due giorni dopo mi spostavo in un altro ospedale,per la suddetta tac;ma in questo ospedale rifiutavano di farmi una tac (dicendo che la rx era sufficiente) dimettendomi con la seguente diagnosi :
Problema: trauma lombosacrale pregresso
Anamnesi: riscontro di cuneizzazione del lembo anteriore del corpo vertebrale di d12 con lieve affossamento di l1 in assenza di spondilolistesi
Diagnosi:frattura del corpo d12 non interessante il muro posteriore
Si consiglia visita neurochirurgica ed esame tac per valutare un eventuale vertebroplastica.

Nella giornata del 15 agosto mi spostavo dal luogo di "vacanza" per tornare a napoli per ulteriori esami (visita neurochirurgica e tac) ;
dall'ospedale mi dimettevano(dopo aver rifiutato il ricovero)con la seguente diagnosi:irregolarità della porzione anteriore delle limitanti somatiche anteriori di D11 e D12 compatibili con frattura da schiacciamento.

Tutto ciò che mi è stato detto in tutti e 3 gli ospedali è che sono stato molto fortunato,che devo stare a riposo assoluto evitando ogni carico per 30 gg.
il giorno 16agosto compravo un busto camp c35 essendomi stato detto di portarlo per un mese (quindi fino al 16 settembre) e di ritornare per una tac di controllo.

Quello che vorrei sapere è se effettivamente è il caso o meno di valutare una vertebroplastica 1)
2) se potrò tornare a fare normale attività fisica sportiva (canoa,palestra,beach-volley e similari)
3) quanto questa frattura da schiacciamento inciderà negli anni a venire (anche in età più avanzata)
4)se l'auto può causare problemi (ovviamente da passeggero)

PS: i dolori che sento sono perlopiù dolori dovuti al busto (nei 3 punti di attacco) e dolori la notte che non riesco a dormire bene.

Scusandomi per l'eccessiva lunghezza della richiesta Cordialmente vi saluto e vi ringrazio per l'attenzione,

Rosario


[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Le decisioni terapeutiche,le indicazioni comportamentali, possono essere date dagli specialisti che La stanno seguendo. A distanza non è possibile pronunciarsi sulla prognosi e su eventuali trattamenti futuri.
L' eventuale indicazione a cifo o vertebroplastica è una decisione che si può prendere in base alle caratteristiche della frattura e alla sintomatologia.
Cordialmente

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio