Iniziato ad avvertire dei disturbi di perdita di equilibrio e dolore alla nuca

Buongiorno,
circa due mesi ho iniziato ad avvertire dei disturbi di perdita di equilibrio e dolore alla nuca. Mi hanno ricoverato, e sono stato sottoposto a diversi esami:
RM alla testa
RM collo e schiena
esane del liquor
ecocolordoppler carotideo e vertebrale
pess e pem

tutti fortunatamente negativi. L'unica cosa che è saltata fuori è un'ernietta cervicale protusione) fra c6-c7 e una piccola dilatazione idromielica del canale ependimale centrale, oltre ad un'ernia più grossa dorsale d10-d11.
La sensazione di perdita di equilibrio, dopo una fase acuta e calata (anche se ancora persistente), mentre sono venuti fuori formicolii alla lingua, mani e piedi e rigidità fra il trapezio e la nuca.
Inoltre quando faccio un movimento tipo "scrollare le spalle" avverto una scossa al mignolo della mano sinistra.
Quello che volevo chiedere è se tutti questi sintomi possono essere riconducibili alle ernie.
Grazie per la vostra attenzione.
[#1]
Attivo dal 2011 al 2014
Neurochirurgo
Buongiorno,
può stare tranquillo che nessuno dei suoi sintomi sembra essere riconducibile all'ernia fra C6 e C7. La scossa al mignolo potrebbe eventualmente dipendere dall'ernia ma bisognerebbe vedere inanzittutto se l'ernia è a sinistra e questo dovrebbe essere scritto nel referto. In ogni caso, finchè questo disturbo è episodico e non crea problemi, non occorre intervenire in nessun modo e può continuare a fare un'attività assolutamente normale.
Saluti
[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
per prima cosa la ringrazio per la risposta.
Il problema è che speravo che l'ernia fosse la causa dei miei mali, in modo da scartare malattie più gravi. Oltre ai sintomi sopra descritti negli ultimi giorni avvero anche sensazione di "bruciore agli occhi" e nausea.
Questa situazione mi sta creando paure ed ansia.
Può eventualmente dirmi da cosa potrebbero essere dovuti questi disturbi? o almeno un'ipotesi?
grazie mille
saluti
[#3]
Attivo dal 2011 al 2014
Neurochirurgo
Sulla base di quello che descrive scarterei le malattie "più gravi" in ogni caso, non si preoccupi. La mia ipotesi nel suo caso è una sintomatologia complessa che potrebbe originare dalla colonna cervicale ma è soprattutto un problema muscolare che altro. Quando i muscoli cervicali si contraggono, come può succedere per esempio dopo un colpo di frusta, spesso abbiamo un quadro complesso fatto di cefalea, vertigini, nausea, ecc. Questo è dovuto per la maggiorparte al forte spasmo muscolare e la conseguente alterazione posturale della colonna cervicale. Spasmi cosi si possono anche verificare senza traumatismi, in periodi di maggiore tensione nervosa, per esempio, e potrebbe essere il suo caso. Le proporrei quindi di fare fisioterapia con rieducazione posturale e/o massaggi e sono fiducioso che vedrà dei miglioramenti.
Mi faccia sapere.
Saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore,
la ringrazio per la sua risposta che mi ha tranquillizzato. Approfitto della sua gentilezza per porle altri quesiti se è possibile.
Questi spasmi muscolari, possono provocare anche i formicolii di cui le parlavo?
Questa dilatazione idromielica del canale ependimale centrale può influire sulla mia situazione?
Ed infine, è possibile che in base ed una mia postura sbagliata (mi hanno fatto rx quadrettata al bacino dove si vede che una leggera ruotazione del bacini mi "fa venire" la gamba sx leggermente più corta della dx) e la posizione al lavoro (8 ore al pc) siano la causa scatenante?

la ringrazio nuovamente.
saluti
[#5]
Attivo dal 2011 al 2014
Neurochirurgo
Si, gli spasmi muscolari e con ciò lo stress che viene esercitato sui legamenti e le capsule articolari, possono provocare sintomi di formicolio e a volte anche proprio dolore che si irradia nelle braccia. La piccola dilatazione idromielica che descrive sembra essere più che altro una variante anatomica e non dovrebbe influire sul quadro sintomatologico. Per essere proprio tranquillo potrebbe ripetere una RMN fra un anno e vedere se ci sono eventuali evoluzioni.
Infine, la postura, soprattutto se si sta per lunghe ore seduti, è certamente la maggior imputata nel suo quadro per cui dovrebbe fare fisioterapia con rieducazione posturale ed in genere mantenere l'abitudine di esercizi fisici regolari.
Saluti
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per l'attenzione che mi ha dedicato. è stato gentilissimo.
Seguirò i suoi consigli.
Saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa