Referto rmn lombosacrale

Gentile dottore,
mio marito di 31 anni soffre da alcuni anni di "mal di schiena" che si scatena quando fa sforzi o attività fisica.
Dopo l'ennesimo "blocco", abbiamo effettuato una radiografia del rachide lombosacrale, con esito negativo.
Di seguito una RMN con il seguente referto:
Esame eseguito con app. 0,25 T, tecnica FSE REL, FSE,FSTI, e 3D hyce.
Alterazioni della intensità di segnale in D12, a carattere iperintenso nelle scansioni sagittali FSTIR, T2 pesate come da alterazioni a carattere edemigeno. Approfondire con RMN con mdc.
Corpi vertebrali morfometricamente nella norma e allineati. Immagine compatibile con angioma intraspongioso in L3. Protusioni del disco L2-L3,L3-L4 con estensione foraminale. Bulging in L4-L5 con esensione foraminale, riduzione del lume dei forami di congiunzione e focalità erniaria intraforaminale destra che impronta la emergenza del nervo. Impronta sul sacco durale Bulging in L5-S1.Canale vertebrale di dimensioni ridotte in L-4 L-5. Non alterazioni dell'intensità di segnale da parte di tessuti molli fisiologicamente in esso contenuti.
Cosa significa il tutto in termini "non tecnici"?
(5 mesi fa abbiamo effettuato una tac total body per follow up melanoma con esito negativo).
Grazie
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
Significa che Suo marito soffre il mal di schiena perche', avendo una canale spinale con un diametro congenitamente un po' piu' piccolo del normale (ossia e' nato cosi' e non lo e' diventato per effetto di processi degenerativi di tipo artrosico legati all'invecchiamento) si sono formate delle estrusioni (o slabbrature del contorno) dei dischi intervertebrali che, sebbene modeste, esercitano una piccola azione compressiva sul contenuto del canale spinale. Per fare un esempio maccheronico e' come se, calzando una scarpa stretta, vi entrasse dentro un minuscolo sassolino esso causerebbe subito un fastidio enorme che se la scarpa fosse piu' abbondante riuscirebbe quasi a passare inosservato. Cordialita'

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente

Salve dottore,
grazie per la semplicità e la chiarezza con cui ha esaudito la nostra precedente richiesta.

Rimane una perplessità:

...Alterazioni della intensità di segnale in D12, a carattere iperintenso nelle scansioni sagittali FSTIR, T2 pesate come da alterazioni a carattere edemigeno ...

Secondo la Sua vasta esperienza "vertebrale", di cosa potrebbe trattarsi?
ovvero...cosa si può certamente escludere?

Grazie ancora.
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
La descrizione dello stato fisico dei dischi intervertebrali corrisponde a quanto le ho detto semplicistiamente come "slabbratura". E' comunque una situazione da monitorare, ossia da tenere sotto controllo nel tempo ma al presente c'e' da stare tranquilli. Cordialità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio