Formicolii diffusi migranti

gent.lissim dottore premetto che ho 55 anni da circa 2 mesi soffro di formicolii diffusi migranti in tutto il corpo in particolare testa collo faccia ..... ho preso dietro consiglio medico diversi farmaci senza alcun beneficio tipo duloxetina lirica etc, ho effettuato rm cervicale :tratto cervicale caratterizzato da rettilineiazzione al limite dell'inversione cifotica e da stenosi canalare diffusa di carattere spondilosica ad espressione significativa fra c3 e c7.Concomitano diffusi segni di degenerazione subcondrale mista ModicI/II.La spondilosi coinvolge anche le articolazioni unco-vertebrali con marcate stenosi foraminali (con evidenza particolare a sx a c3-c4 ed a dx a c4-c5 e c5-c6.).Concomitano discopatie multiple di grado IV/V che fra c3 e c5 si delineano in forma di semplici sfiancamenti da trazione osteofitaria.A c5c6 e c6-c7 la struttura anulare discale appare invece caratterizzata da cedimenti protrusivi assai piu' rilevanti che aggravano la stenosi segmentaria e si accentuano con piccole protrusioni focali in sede paracentrale sx. L'aspetto posizionale midollare appare condizionato dalla stenosi canalare ma non si osservano rilievi di alterato segnale di eventuale significato mielopatico.Ho eseguito anche i pess arti inferiori: tempo di conduzione centrale allungato a dx, non valutabile a sx per assenza della risposta periferica radicolare.Pess arti sup: non identificabile la risposta evocata midollare sx (compatibile con mielopatia cervicale). dei pess ho scritto solo le conclusioni, vi chiedo dei consigli , se questi problemi possono giustificare o meno la situazione del perdurare di questi formicolii o se invece bisogna fare ulteriori accertamenti di approfondimento. sono veramente confuso e disperato perche' continuo a girare neurologici enza alcuna spigazione in merito a questi disturbi assillanti. chiederei gentilmente degli indirizzi di orientamento medico eventuali, in quanto non saprei piu' dove andare...... mi trovo in lombardia ma sono disposto a spostarmi. grazie dell'eventuale risposta che attendo con impazienza . cordiali saluti giuseppe
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
per una diagnosi di certezza e quindi per indicare la terapia idonea è indispensabile l'esame clinico diretto per poter valutare gli eventuali segni di sofferenza radicolare e/o midollare, compatibili con quanto evidenziato alla RM.
Da ciò che leggo, posso intuire che lo stato della Sua colonna cervicale non è da sottovalutare.
Disponibile per eventuali ulteriori chirimenti e necessità, Le invio cordiali saluti
[#2]
dopo
Utente
Utente
Egr dottore ringraziando per la sua i
Immediata risposta,la mia domanda era più specificatamente rivolta a capire se il mio problema alla colonna cervicale é compatibile con il formicolio da me descritto o se è il caso di ricercare tale disturbo in altre patologie.SIcuro in una sua risposta la ringrazio anticipatamente,Ccordiali saluti,gGiuseppe ,
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
I "formicolii" che Lei descrive in tutto il corpo, possono essere dovuti, a quanto è evidenziato alla colonna cervicale, ma è chiaro che vanno ben individuati e valutati assieme ad altri eventuali sintomi e segni che possono essere evidenziati solo con l'esame clinico.
La situazione della Sua colonna cervicale, affetta da patologia discoartrosica,come Le dicevo, non è da sottovalutare.
Non vedo perchè Lei debba pensare ad altre patologie.

Cordialmente

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa