Fascicolazioni, gambe e braccia che tremano sotto sforzo

Salve,
Non voglio annoiare con tutta la mia storia, riassumo dicendo che sono stato ricoverato per 8 giorni per formicolio alla mano destra a metà novembre 2013 (anulare, mignolo e palmo mediano intorpiditi): ho effettuato 3 elettromiografie, 2 ecodabler, una puntura lombare e risonanza con contrasto cervicale. Tutto negativo.

Per fortuna il formicolio è svanito e ho riottenuto la forza nella mano a inizio gennaio grazie a punture (credo) di bentalan, seppur ancora debole in alcuni punti. Il mio problema che è subentrato è, dopo le dimissioni, metà novembre, ad oggi, sento il corpo tremare.

Sento il cuore palpitare ovunque, ho spesso fasciocolazioni dei muscoli (pulsano) ben visibili che durano anche 10 secondi in vari punti del corpo, sento anche i muscoli del viso a volte tesi ed i denti se li avvicino tremano sbattendo, seppur lievemente. Questo avviene sempre tutto il giorno, continuamente da metà novembre. Una cosa che mi dà ancora più pensiero, è inoltre, il fatto che in tensione i muscoli tremano.

Se provo, ad esempio, a stendere per qualche secondi un braccio od una gamba o faccio magari una ripetizione in palestra di polpacci, sento che tremano forte al punto di obbligarmi a rimettermi a riposo.

I medici continuano a dire che è ansia, ma io non posso crederci. Sono 3 mesi quasi che stò così. Prima del ricovero non ero in questo stato. Ho provato a prendere dei calmanti come fiori di bach, magnesio (MAG 2) o vari integratori. Nulla, continuo a tremare e sento i muscoli deboli in tensione. Mi capita di scorgere un tremolio alle gambe addirittura quando sono in piedi.

Ho effettuato anche ecografia e analisi tiroidei, ma i risultati sono perfetti. Pertanto la mia paura ricade sempre sulle quelle brutte malattie neuromuscolari.

Dall'ultima elettromiografia effettuata il 16 dicembre, sono stati trovate delel fascicolazioni e fibrillazioni che nelle precedenti (20 giorni prima) esami elettromiografici non vi erano ma i medici dicono che è normale e si aspettavano risultassero nell'ultimo test. Ma io continuo ad avere paura.

Dalla puntura lombare fatta è uscito tutto negativo, come tutti gli altri esami fatti, quindi una domanda: da questo test è possibile scoprire quelle brutte malattie tanto temute come la SLA o SM? Mi consigliate di fare anche una risonanza celebrale?

Vorrei solo un consiglio, sono un ragazzo di 25 anni che da 3 mesi gira per ambulatori e ospedali, seguendo mirabolanti cure, e nessuno sà dirmi niente. Sono un tipo ansioso, è vero, ma la situazione per me è pesante poichè non avendo una risposta, o neppure una ipotesi, non sò dove sbattere la testa. Grazie mille...

Ho già fatto una visita specialistica dal neurologo Inghilleri, ma da quanto ho capito, le pulsazioni del corpo sono dovute all'aorta. Quali accertamenti posso eseguire?
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile ragazzo,
Le notizie che ci fornisce in questo consulto non sono molto chiare, non certo per come le ha esposte, ma per carenza di informazioni.
Perchè Le è stata praticata una rachicentesi (puntura lombare)?
Solo per il formicolio all'arto superiore? E perchè una RM cervicale con mezzo di contrasto e non anche una dell'encefalo?
Se i Curanti sospettavano una SM avrebbero dovuto richiedere anche quest'ultimo esame.
Inoltre i battiti cardiaci o le pulsazioni dell'aorta non fanno "tremare" tutto il corpo, altrimenti vedremmo tutte le persone in giro per strada come se ballassero la tarantella, Le pare?

Alla Sua ultima domanda non ho modo di rispondere perchè terapie ed esami diagnostici devono scaturire esclusivamente dalla visita del paziente e prescriverli a distanza, oltre a non essere consentito dalla Legge, non sarebbe corretto nei confronti del paziente.

Che dirLe, quindi? Consulti un altro specialista per un ulteriore parere che potrà poi confrontare con quelli già avuti.
Ci faccia sapere

Cordialità
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta Dr. Giovanni.
I medici di Tor Vergata, mi hanno fatto una prima elettromiografia per vedere problemi ai nervi o schiacciamenti di varia natura ma quando ha dato esito negativo. Hanno proseguito facendomi la Risonanza, e poiché anche li risultava tutto negativo, hanno pensato (l ho saputo dopo da Inghilleri) alla Sclerosi, visto l età e la parestesia, e mi hanno fatto la puntura lombare per "scrupolo" (cosi mi hanno risposto).

Riguardo al tremolio. In pratica sento pulsare tutto il corpo al ritmo del battito cardiaco. Se mi distendo posso vedere l'addome pulsare e sento anche che sbatte sulla schiena allo stesso ritmo (stessa altezza, quindi la parte lombare credo).

Inghilleri ha detto che è dovuto all'aorta, non come normalità, ovvio, ma credo mi abbia messo in guardia per eseguire alcuni controlli. Sabato avrò un ecografia addome superiore.
Ma ho letto su internet che l aneurisma viene di solito dai 65 anni in su. Possibile che io abbia già questo problema? e casualmente sia uscito solo dopo le dimissioni dall'ospedale e lo stress psicologico dei 10 giorni passati con l ombra della SLA e Sclerosi?
Il fatto è che sento pulsare allo stesso ritmo tutto il corpo, oltre che l'addome. Il cuore batte più velocemente ormai da mesi costantemente.

Un'ernia potrebbe provocare problemi cardiovascolari del genere?
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
All'ultima domanda Le rispondo di no!
Non credo che alla Sua età possa avere un aneurisma dell'aorta. E' corretto comunque fare accertamenti in tal senso.
Ci dia notizia.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa