Utente
Buongiorno, sono una ragazza di 36 anni e già nel 2009 ho avuto già problemi di protrusione . Il problema mi si ripresenta e faccio una rm colonna lombare, questo l'esito: conservata la fisiologica lordosi lombare.conservatialtezza ed allineamento del muro posteriore dei somi vertebrali esaminati. Area di alterato segnale con distribuzione a banda caratterizzato da ipointensita' nelle immagini t1 pesate e iperintensita'nelle immagini t2- t2 pesate STIR Si riconosce a carico delle limitanti somatiche contrapposte in l5 s 1 come da alterazione osteocondrosica di tipo 1 sec. Modic . Il disco intersomatico interposto appare più' ipointenso che di norma nelle immagini T2 pesate come da disidratazione , marcatamente assottigliato e globalmente protruso ; a tale livello di coesiste protrusione erniaria ad ampio raggio in sede posteriore mediana con impronta sul sacco durale . Più ipointenso che di norma nelle immagini T 2 pesate come disidratazione è ridotto in altezza il disco intersomatico compreso fra D10 e D11. Regolari in altezza e intensità di segnale posteriore dei rimanenti dischi intersomatici . Canale vertebrale di ampiezza conservato. La ringrazio e attendo con ansia la sua opinione. Premetto solo che lavoro in blocco op. nn so' se possa essere inerente anche a questo . Grazie

[#1]  
Dr. Pietro Brignardello

24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
dalla NMR si evidenzia una discopatia L5-S1 ( degenerazione del disco) , associata ad una protrusione allo stesso livello. Per poterLe fornire una risposta è però necessario avere qualche informazione sui Suoi disturbi (in particolare se lamenta lombalgia o dolore ad un arto inferiore,da quanto tempo durano i sintomi, eventuali terapie già praticate). Nell'attesa La saluto cordialmente
dr. Pietro Brignardello
pietrobri@hotmail.com
www.pietrobrignardello.it

[#2] dopo  
Utente
Buonasera in effetti nn ho descritto altre informazioni importanti. Ho dolore anche alla gamba dx fino al piede , questo anche 3 anni fa avendo avuto solo protrusione . Il dolore ora a parte la zona lombosacrale , e alla gamba dx , si è' accentuato. Ho provato iniezioni di muscoril e feldene senza nessun effetto, voltaren e muscoril senza esito, l'unico beneficio l'ho avuto con il bentalan che adesso il mio medico di base mi ha di nuovo prescritto una puntura una volta al giorno x quattro giorni. Che ne pensa del tutto dottore ? Secondo lei è' una cosa importante i cui preoccuparmi o posso risolverla con questa cura? Grazie ancora, cordiali saluti

[#3]  
Dr. Pietro Brignardello

24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Dalla descrizione dei sintomi ( dolore all'arto inferiore) direi che il problema sia la protrusione. La terapia che sta effettuando a base di cortisone e' corretta. In molti casi, con la terapia medica e con il passare del tempo, la sintomatologia dolorosa può risolversi. Se invece la sintomatologia dovesse persistere, in questo caso sarebbe da prendere in considerazione la soluzione chirurgica. Le consiglio comunque una valutazione da un collega neurochirurgo, in quanto è solo con la visita diretta e la visione delle immagini, che può essere scelta la soluzione più adeguata. Disponibile per ulteriori eventuali chiarimenti, La saluto cordialmente.
dr. Pietro Brignardello
pietrobri@hotmail.com
www.pietrobrignardello.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio molto del suo consulto , cordiali saluti