Ernia l3 l4

Gentile dottore dono stata già operata come può vedere. da circa un mese e mezzo tendo nuovamente a bloccarmi sul lato sinistro. il mio medico mi ha di nuovo prescritto una risonanza magnetica (che ho effettuato). Vorrei un suo consiglio. soffro di epilessia e non posso assumere antidolorifici che contengono il cortisone. la ringrazio, Barbara,
RM COLONNA LOMBO-SACRALE
REFERT O:
L'esame è stato eseguito con tomogrammi sagittali in T1 e T2 anche con tecnica STIR e assiali in T2.
Esiti chirurgici di emilaminectomia destra a livello L4-L5 e L5-S1.
Si rilevano aspetti degenerativi discali più evidenti a livello L4-L5 con riduzione d'altezza del disco
intersomatico e presenza di fenomeni distrofici a carico delle limitanti somatiche contrapposte.
Segni di artrosi interapofisaria e note spondilosiche.
A livello L3-L4 si documenta piccola focalità erniaria intraforaminale sinistra associata ad osteofitosi
retrosomatica che contatta la radice nervosa L3 omolaterale.
A livello L5-S1 si apprezza minima protrusione discale ad ampio raggio più estesa a sinistra associata ad
osteofitosi retrosomatica che contatta il sacco durale con lieve impegno nel forame di coniugazione di
sinistra. Coesistono a tale livello fenomeni distrofici a carico delle limitanti somatiche contrapposte.
Iniziali protrusione discale ad ampio raggio a livello L4-L5 associata ad osteofitosi retrosomatica con
minima impronta sul sacco durale.
Nella norma le dimensioni del canale vertebrale.
Lieve scoliosi lombare sinistro-convessa.
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Non è semplice risponderLe, essendovi dei rilievi non in sintonia con il trattamento.
Bisognerebbe che Lei trascrivesse il referto della rmn lombare eseguita prima dell'intervento, cioè quella in base alla quale si è deciso di operare, ed i disturbi presenti nel pre-intervento confrontati con quelli esistenti oggi. In particolare è interessante sapere quale lateralità fosse presente nel pre-, ed ora, quale sia nel post-intervento.
Cordialmente

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
l'ho effettuata nel 93 ricordo che era situata in l4 l5 s1 vorrei essere più precisa ma non ho la cartella clinica.. il mio neurologo ha detto che devo sentire un neurochirurgo perchè ultimamente mi blocco continuamente. ricordo solo che il dottore mi ha detto anni fa meno male che hai voluto fare nonostante la cicatrice l'operazione classica. l'ernia aveva preso tre dischi e sotto abbiamo tolto delle varici che si erano formate. vorrei essere più esplicita ma non posso. lei cosa mi consiglia?nel frattempo la ringrazio è stato gentilissimo e cortese.
[#3]
dopo
Utente
Utente
l'ho effettuata nel 93 ricordo che era situata in l4 l5 s1 vorrei essere più precisa ma non ho la cartella clinica.. il mio neurologo ha detto che devo sentire un neurochirurgo perchè ultimamente mi blocco continuamente. ricordo solo che il dottore mi ha detto anni fa meno male che hai voluto fare nonostante la cicatrice l'operazione classica. l'ernia aveva preso tre dischi e sotto abbiamo tolto delle varici che si erano formate. vorrei essere più esplicita ma non posso. lei cosa mi consiglia?nel frattempo la ringrazio è stato gentilissimo e cortese. mi scusi precedentemente accusavo il dolore in destra ma soprattutto in sinistra.. dopo l'intervento il mio dolore era solo dalla parte sinistra. ora il dolore è identico,anzi questa volta è coinvolto anche il ginocchio sinistro.. sto in attesa di risposta x una risonanza che ho effettuato.
[#4]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
OK, aspettiamo la nuova risonanza.
Cordialmente
[#5]
dopo
Utente
Utente
questa è la nuova risonanza lombo sacrale effettuata il giorno 26 luglio.. l'altra riguarda il ginocchio ed è questa.
RM GINOCCHIO SN
REFERT O:
L'esame è stato eseguito con immagini multiplanari pesate in T1 e T2 anche con tecnica STIR.
Non si evidenziano rime di lesioni a carico dei menischi, in presenza di note meniscosiche che interessano
in misura maggiore il menisco interno.
Segnale disomogeneo ed aspetto discontinuo del legamento crociato anteriore in particolare nel III mediosuperiore
in esiti distrattivi di medio grado; concomita lieve quota fluida peri-legamentosa.
Segnale disomogeneo dei legamenti collaterali, soprattutto del legamento collaterale laterale, in esiti
distrattivi.
Non significative alterazioni di segnale a carico del legamento crociato posteriore.
Nella norma i tendini rotuleo e quadricipitale.
Rotula in asse, con associati fenomeni di condropatia femoro-rotulea.
Plica sinoviale mediale.
Assenza di significativo versamento intra-articolare.
Lieve distensione fluida della borsa del gastrocnemio-semimembranoso (cisti di Baker).
Non evidenza di alterazioni ossee focali patologiche. questa non l'avevo mandata a lei perchè mi avevano detto che riguardava un ortopedico. il dolore al ginocchio è molto intenso e non mi da tregua neanche durante la notte...io non sono un dottore, leggo sfoglio intenet, ma poi dico ad ognuno il suo mestiere. la ringrazio nuovamente e le auguro una serena giornata. Barbara.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ho trovato la vecchia risonanza che mi chiedeva.. dice così..
Risonanza magnetica colonna L/S
L'indagine è stata condotta su piani sagittali con sequenze pesate in T1, T2 e densità protonica e su piani trasversali con sequenze in SR.
Lo spazio intersomatico tra L4/L5 è di ampiezza ridotta con alterato segnale del disco per fenomeni degenerativi. A questo livello si mette in evidenza la presenza di un'ernia discale posteriore paramediana destra che tende ad estrinsecarsi nel canale radicolare con interessamento delle corrispondenti radici nervose. Lieve protusione discale posteriore in corrispondenza dello spazio L5/S1.
Non si rilevano alterazioni degli altri spazi intersomatici presi in esame.
spero che dopo aver confrontata le due risonanze, mi possa dare una risposta che mi permetta di capire la situazione attuale. cortesemente la ringrazio. Barbara.
[#7]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Ho l'impressione che la compressione L3-L4 sin abbia la vera responsabilità nei Suoi disturbi.
Per potere esserne sicuri, bisognerebbe visitarLa, oltre che visionare le immagini della risonanza lombare, e verificare la corrispondenza dei sintomi, oggettivi e soggettivi, con le immagini segnalate alla RMN.
Cordialità
[#8]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio.. peccato che si trova a Milano ed io a Roma è stato gentilissimo.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa