Appendici cerebellari basse

75 anni. Nato con meningocele, operato alla nascita. rimasto un foro di una moneta da 2 euro coperta da pelle ispessita e capelli.
Casualmente una TAC ha rivelato che le appendice cerebellari sono basse ed il neurologo ha diagnosticato: Malformazione Chiari 1.
Che prospettive ho? Il neurologo era stato consultato per disturbi della memoria e sensazione di instabilità.
Grazie.
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Probabilmente non si dovrà fare nulla, ma Lei dovrebbe trascrivere l'intero referto della RMN encefalica.
Il da farsi può essere anche in relazione ad altri parametri "encefalici" da valutare e alla Sua sintomatologia da poter mettere in relazione alla discesa delle tonsille cerebellari (discesa di quanti millimetri?).
Completi il quesito con quanto richiestoLe.
Cordialità.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
"Referto TAC" In paziente con noto dimorfismo cerebellare e mesencefalico ed esiti d'intervento per meningocele occipitale, appare invariato il tessuto iperdenso della breccia chirurgica, la posizione bassa delle tonsille cerebellari e l'ampliamento delle cavità ventricolari sovratentoriali, che interesse soprattutto le regioni trigonali. In asse il setto pellucido."
Chi ha refertato ha fatto riferimento ad una vecchia RMN (2008) fatta per un probabile TIA.

Il neurologo mi ha prescritto degli antiaggreganti e mi ha dato appuntamento d dicembre.

Sono perplesso e un po' preoccupato.

Grazie e saluti
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Per dare una risposta ad hoc, bisognerebbe vederLa e visionare le immagini dei vari anni scorsi confrontate con l'ultimo esame.
In linea di massima La tratterei conservativamente.
Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la sua risposta, forzatamente cautelativa non avendo i referti.
Volere sapere se quanto refertato rientra comunque nella malformazione Chiari 1, e se gli esiti del meningocele ostacolano/impediscono un eventuale intervento chirurgico. E non la disturbo più.
Grazie
[#5]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
La discesa delle tonsille ben possono ascriversi al Chiari 1.
La presenza di un meningocele occipitale, già operato, ormai un bel po' di anni fa, sembrerebbe dire "noli me tangere" per gli ulteriori rischi che potrebbero esserci.
La perdita di memoria e la sensazione di instabilità potrebbero essere addebitate anche ad altre cause.
Insomma, per prudenza, non tornerei sul vecchio focolaio chirurgico se non pressatamente costretto.

Lei non mi ha disturbato. Anzi, se ha qualche altro dubbio, chieda pure.
Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
E' stato estremamente chiaro. Grazie.
Spero ultimissime domande.
la patologia è degenerativa, cioè, data l'età (75 anni) statisticamente peggiora?
Ritiene ad oggi necessario un controllo in centri altamenti specializzati quali Besta o San Raffaele o.........?
Grazie ancora
[#7]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Credo che non vi saranno variazione nei prossimi anni.
Un esame neuroradiologico di controllo periodico (ad es. uno all'anno) mi sembra cosa utile (penserei più per sapere che per fare).
Cordialità.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie. Esaurientissimo.
Farò finta di non avere nulla.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Mi spiace disturbarLa nuovamente, ma da una più attenta lettura dei documenti in mio possesso ho visto che il Neurologo che mi ha in cura, (ospedaliero con specifica esperienza nei deficit di memoria), ha scritto in data 22.4 la seguente diagnosi:
Depresso. Deficit memoria a breve con tendenza alla perseverazione. Idrocefalo biventricolare con malformazione di Arnold- Chiari tipo 1. Riposa male, PA 130.70.
Doppler transcranico: lieve stenosi della ACMEDIA sin. basilare nella norma.
Terapia
EZEMANTIS
ENCTACT 20 MG.
SONIREM
CLOPIDROGEL

Alla luce di queste più precise informazione, con tutte le cautele di un consulto scritto, mi conferma quello che mi ha precedentemente detto: OSSERVARE!.

Grazie.

Un po' di preoccupazione.
[#10]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Non mi pare cheaggiunga granchè a quanto già detto.
Cordialità

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa