Os odontoideum

Gent.mo Dott.
All'inizio di quest'anno, dopo una R.Magnetica effettuata presso la C.di Cura T. di BO, è stato riscontrato a mio figlio di anni 15, una anomalia congenita di C2, rappresentata da os odontoideum con sincondrosi tra apofisi odontoide e corpo dell'epistrofeo discretamente ampia.
A quale Professore in merito a cio' posso rivolgermi,visto che non ho ancora chiarezza tra la necessita' o meno dell'operazione.
Sono in possesso di tutti i file degli accertamenti.
Nel ringraziarla porgo distinti saluti
Luciano M.
[#1]
Dr. Roberto Gaudio Neurochirurgo 5
Per valutare l'opportunità di un eventuale intervento di stabilizzazione è necessario conoscere gli eventuali distubi lamentati dal paziente e valutare le indagini radiologiche eseguite sulla cerniera Atlo Occipitale (RMN, TAC e Rx con prove dinamiche).
Comunque lo specialista competente è il Neurochirurgo.

Roberto Gaudio

[#2]
Dr. Claudio Bernucci Neurochirurgo 89 1 1
Come già detto dal collega, è fondamentale conoscere i disturbi del paz. e visionare gli esami. In particolare, sarebbe opportuno disporre di una RM con prove dinamiche (flesso-estensione) o quantomeno una RX-grafia con prove dinamiche. Questo perchè l'os od. è una anomalia che causa una instabilità a carico dell'articolazione C1-C2, instabilità che si evidenzia soprattutto durante i movimenti di flesso-estensione.

Le indicazioni su riportate non possono sostituire il giudizio medico fornito in prima persona dal sottoscritto o da altri colleghi

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio