Utente
Buona sera,
Sono una donna di 58 anni che nel 2008 è stata operata di meningioma nella zona parieto occcipitale. L'operazione comporto' l'asportazione del l'osso sul quale si era formato e l'inserimento di una protesi. Detta protesi però non ha aderito perfettamente e si è creata una raccolta liquorale dei tessuti molli. Questa mi fu spiegata come, spiacevole conseguenza dell'intervento che però non pregiudicava nulla e pertanto non si è ritenuto opportuno nel tempo rintervenire, bensì controllare.
Pochi giorni fa ho rifatto i controlli di routine e la RM ha riportato questo esito:

Al controllo odierno associata agli esiti di craniotomia parietale posteriore mediana paramediana sinistra appare modicamente aumentata in dimensioni la raccolta liquorale dei tessuti molli galeali extracranici. Immodificata, al di sotto della breccia chirurgica l'area gliolico-malacica di natura cicatriziale a carico del tessuto cerebrale parieto occipitale lungo la linea mediana a destra ed in sede retrotriangolare sinistra. Le immagini acquisite dopo iniezione in vena mostrano la presenza di piccolo meningioma di 8 mm non presenti precedentemente. Piccoli nuclei gliotici della sostanza bianca frontale a destra.
Spazi subaracnoidei della volta e della base non dilatati nè deformati.
Sistema ventricolare modicamente ampio, ed asimmetrico per prevalenza del laterale destro.
Diverticolo aracnoideo intrasellare con empty sella parziale.
Strutture della linea mediana in asse. Terzo e quarto ventricolo in sede.
Assenza di ulteriori aree di irregolarità.

Sono abbastanza preoccupata, ho bisogno di capire cosa voglia dire questo esito. Perché si è presentato questo meningioma? Come si interviene in questi casi?
Resto in attesa di vostre risposte.
Grazie

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
i meningiomi, benché tumori benigni, possono recidivare.
Nella storia della Medicina vi è un caso, isolato e rarisssimo, di un paziente operato una trentina di volte di meningioma.
Il Suo è piccolo e credo che vada soltanto tenuto in osservazione.
Ne parli con il Suo neurochirurgo.

Cordialità ed auguri.
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore, la ringrazio per la sua risposta.
Ammetto di essere molto preoccupata e mi spaventa solo pensare a quanto affrontai anni fa per l'intervento. Mi sto deprimendo. Che probabilità c'è che non sia benigno? Inoltre, visto che 14 mesi fa, non era stato rilevato, come ritiene che sia la sua crescita (8 mm)?
Nell'esito, ci sono altre cose che andrebbero riviste perché preoccupanti?
Nelle altre RM l'esito era molto più snello, non così lungo, non so se mi sono spiegata bene.
Attendo sue, la ringrazio molto
Saluti

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
se quanto osservato è stato definito meningioma, si conferma la sua benignità.
Non è possibile predire la velocità di crescita, per questo è consigliabile un controllo ogni 6 mesi.
In alternativa si può valutare di intervenire in modo non cruento, utilizzando la metodica della Gamma-Knife. ma sulla indicazione in rapporto alle dimensioni del meningioma deve consultare il neuroradiologo o neurochirurgo che di tale metodica si occupa.

Per quanto riguarda l'area gliotico-malacica è un esito della manipolazione chirurgica per rimuovere il tumore.
I nuclei gliotici della sostanza bianca frontale a destra probabilmente sono senza significato clinico.

A distanza non so dirLe di più.

Con cordialità

Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
Ho ripetuto la RM con mezzo di contrasto.

Oggi ho ritirato l'esito, che è il seguente:
A confronto con il precedente esame RM eseguito in gennaio 2016.
Ed esibito in visione, il reperto attuale conferma gli esiti di craniotomia A sede parietale posteriore bilaterale con cavità glio-malacica sottostante il residuo ispessimento a sede parietale destra, al di sotto dello sportello osseo di circa 19 mm di diametro Max Che mostra intensa impregnazione dopo MDC eV. Follow-up temporale.
Piccolo meningioma in sede frontale sinistra, di circa 9 mm di diametro massimo, con intensa impregnazione dopo MDC e ev non endemigeno; sostanzialmente immodificato.
Piccoli spazi e nuclei di gliosi, iper intensi in T2 e FLAIR, a sede frontale bilateralmente, su base ipoperfusiva cronica. Empty sella parziale.
Sistema ventricolare regolare con terzo e quarto ventricolo in asse. Regolari gli spazi liquorali pericerebrali. Le sequenze pesate in diffusione non mostrano restrizioni di segnali da riferire a patologia ischemica in fase acuta. Ispessimento mucoso ispessimento mucoso a livello dei seni mascellari e cellette etmoidali bilateralmente.

cosa mi può dire al riguardo?
Grazie
I miei più cordiali saluti

[#5]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
mi pare che il piccolo meningioma sia rimasto tale a distanza di 1 anno. Quindi direi che può stare abbastanza tranquilla. Ripeta la RM fra 2-3 anni
In alternativa, come già suggeritoLe, consulti chi si occupa di Gamma-Knife per valutare se sia il caso di utilizzare tale metodica.

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#6] dopo  
Utente
dottore mi vuol dire se la mia risonanza è molto più grave di quella dello scorso anno?posso stare tranquilla su quello che è uscito di nuovo o devo preoccuparmi? la prego mi chiarisca questa situazione che sto molto giu psicologicamente.

[#7]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Le ho già risposto.
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#8] dopo  
Utente
Mi scuso, ho avuto un problema con la visualizzazione dei messaggi.
La ringrazio molto per la sua risposta e la celerità.
C'e una cosa che non capisco dal referto, quando parla di residuo ispessimento di 19 mm (non presente nella risonanza dello scorso anno), a cosa si riferisce? È qualcosa di aggiuntivo? Sono un po' preoccupata.
Cordialmente

[#9] dopo  
Utente
Mi auguro che appena le sia possibile, mi risponda.
La ringrazio.